Moto2, FP3: Alex Marquez in testa, Schrotter e Pasini vicinissimi

Il pilota di Marc VDS detta il passo, ma sono tutti vicinissimi: 15 piloti in appena mezzo secondo!

Alex Marquez si aggiudica la terza sessione di libere di Moto2 con il tempo di 1.53.319. I valori in campo sembrano rimasti pressoché gli stessi rispetto alla giornata del venerdì e quella della classe intermedia si preannuncia essere una qualifica a dir poco infuocata. I primi quindici piloti sono infatti racchiusi in appena mezzo secondo, sintomo che ogni singolo millesimo potrebbe fare la differenza.

Dietro al pilota di Marc VDS si colloca ancora una volta nelle prime posizioni Marcel Schrotter, che continua ad andare forte anche in terra di Aragona, ad appena 13 millesimi dalla miglior prestazione. Ne servono 31 invece per trovare il terzo classificato, Mattia Pasini, autore di una buona FP3 che lo candida di diritto ad uno dei primi tre posti in qualifica e alla lotta per il podio domani in gara.

Rispetto a ieri, l’unica sorpresa è quella di Luca Marini; il compagno di squadra di Pecco Bagnaia, 10° a cinque decimi da Marquez, sigla il 4° tempo ed è sembrato tornare quello visto nelle ultime gare, parentesi sfortunata di Misano a parte. Impossibile tenerli fuori dalla lista dei favoriti per una gara dove ancora una volta regna un certo alone di incertezza.

Molto bene ancora Andrea Locatelli, 5° dopo la bandiera a scacchi anche se vittima di una caduta. Il bergamasco fa registrare un 1.53.533, poco distante dalla vetta, con concretissime possibilità di fare il proprio miglior risultato di carriera qui al Motorland.

Lo seguono Jorge Navarro, anche lui in grande crescita, Fabio Quartararo e Brad Binder. In 9° posizione troviamo Lorenzo Baldassarri, non troppo distante dal capoclassifica con il suo 1.53.768.

Non va oltre l’11° posizione Miguel Oliveira, forte del suo 1.53.833, a 15 millesimi dal suo diretto concorrente per la lotta al titolo. L’alfiere della KTM sembra non essere completamente a posto ma occhio a darlo per spacciato, dato che ha saputo stupirci più volte.

18° piazza per Simone Corsi, più in difficoltà rispetto al venerdì. Il romano non è riuscito a migliorare la prestazione delle FP2 e si trova a sette decimi dal leader di questa terza sessione di prove.

Ancora più in affanno Stefano Manzi, scivolato ancora una volta dopo la caduta patita nel secondo turno di libere. 27° ad oltre un secondo e mezzo, il pilota Forward non sembra riuscire a trovare la quadratura del cerchio.

Ultimo degli italiani Federico Fuligni, 32° a due secondi e sette da Marquez.