Moto2, Gara: La prima sinfonia di Fernandez, Balda stende Marquez!

Gara sensazionale con continui colpi di scena in Moto2 dove Augusto Fernandez ottiene la prima vittoria di carriera, mentre Lorenzo Baldassarri stende un furioso Alex Marquez mentre si trovava in testa!

Quella di Moto2 è sicuramente una gara da ricordare con Augusto Fernandez che ottiene la prima vittoria di carriera alla fine di una gara pazza dove ne sono successe di tutti i colori! Lo spagnolo è stato il più bravo a sfruttare le chances avute e anche a salvarsi in più occasioni durante la corsa rimanendo in piedi tirando su la moto da cadute che sembravano quasi certe in alcune circostanze. Augusto ha saputo trarre profitto dall’incidente tra Lorenzo Baldassarri e Alex Marquez, con il primo a stendere il secondo a tre giri dalla fine.

L’italiano è riuscito a risalire dalla 16° posizione in griglia grazie ad una grandissima gara tornando sul gruppo in lotta per la vittoria, ma nelle battute finali ha cercato il sorpasso in curva 4 per ottenere la leadership su Marquez; il risultato finale è stata la caduta del pilota di Pons che ha coinvolto l’incolpevole Spagnolo del team Marc VDS, che fino a lì aveva condotto una gara magistrale gestendo ogni situazione.

Giornata disastrosa anche per Xavi Vierge, scivolato in uscita di curva 5 ma allo stesso tempo molto fortunato a non essere centrato da Tom Luthi e Enea Bastianini, i quali hanno solamente impattato con la sua moto; lo Svizzero è riuscito lo stesso a continuare la propria corsa, mentre l’Italiano ha dovuto terminare mestamente la propria gara.

La seconda posizione è andata così ad un superbo e redivivo Brad Binder, con il sudafricano che ha risposto a qualsiasi attacco subito e ha condotto gran parte della gara, non riuscendo tuttavia sul finale a resistere ad un incontenibile Fernandez. 3° posto per Luca Marini, bravo ad approfittare di una gara ad eliminazione e a non cadere sfruttando gli errori altrui. Anche il poleman Remy Gardner infatti ha terminato la propria gara nella ghiaia nelle fasi iniziali.

Nonostante tutto, Tom Luthi è riuscito a chiudere 4° davanti a Nagashima, mentre Andrea Locatelli ha vinto il duello contro uno straordinario Stefano Manzi, partito ultimo a causa di una penalità ma autore di una clamorosa rimonta culminata con la 7° posizione.