Moto2 Gara Le Mans: Marquez domina dall’inizio alla fine, fuori Baldassarri e Pasini!

Gara ad eliminazione anche per la Moto2, dove Alex Marquez domina dall’inizio alla fine imponendo un grandissimo ritmo; cade Corsi mentre si trovava 2° attaccato a Marquez, fuori anche Baldassarri che stende a sua volta Pasini

Torna alla vittoria Alex Marquez grazie ad una gara dominata dall’inizio alla fine imponendo un ritmo infernale nonostante la solita furiosa seconda parte di gara di Jorge Navarro, che insieme ad Augusto Fernandez ha cercato il ricongiungimento fino alla fine. Il pilota Marc VDS rilancia così anche le proprie ambizioni mondiali e riceve una grandissima iniezione di fiducia riconquistando il successo dopo tanto tempo.

Alex non ha lasciato scampo ai rivali, a cominciare dal poleman Tom Luthi, scavalcato dopo pochi giri, e si è involato verso la bandiera a scacchi quasi indisturbato da quel momento in poi. Sì, perché nel primo terzo di gara c’è stata la rimonta di Simone Corsi che, partito 18°, si è ritrovato in seconda posizione ad appena quattro decimi dal leader della corsa, salvo rovinare tutto con una caduta alle ultime due curve durante il nono giro.

Grande delusione anche per altri tre italiani, con Lorenzo Baldassarri caduto durante il secondo giro alla curva 10 coinvolgendo anche Mattia Pasini, che non ha potuto fare niente per evitare il connazionale ed ha dovuto dire addio alla propria corsa; un vero peccato dal momento in cui entrambi avevano il potenziale per un bellissimo risultato, con il leader del mondiale che ne esce anche con una lussazione alla spalla.

Il duello per la seconda posizione va ad appannaggio di Navarro dopo un lungo duello con Fernandez nel quale non sono mancati tantissimi errori da parte di entrambi; lo spagnolo di SpeedUp la spunta grazie ad un bellissimo attacco in curva 3 all’ultimo giro senza lasciare possibilità di replica al rivale. Jorge firma infatti il giro veloce all’ultimo passaggio in 1.36.7 ed ottiene così un altro podio dopo quelli di Austin e Jerez.

Dietro di loro chiudono Brad Binder che vince a sua volta il duello con Xavi Vierge, mentre Luthi non va oltre la sesta posizione davanti al miglior rookie di giornata Enea Bastianini. Baldassarri rimane così leader del mondiale nonostante il secondo 0 stagionale.