Moto2, GP Qatar: Baldassarri vince in volata, delusione KTM!

Lorenzo apre la stagione con un trionfo sensazionale, beffato Luthi al photofinish!

Dopo Franco Morbidelli e Pecco Bagnaia, Lorenzo Baldassarri continua la tradizione italiana vincendo il GP Qatardella Moto2! Grandissima gara per il pilota del team Pons, che è passato in testa nelle prime fasi per poi non mollare più quella posizione grazie ad ritmo elevatissimo.

Unico momento di tensione il finale quando un super Tom Luthi è venuto fuori nella seconda parte di gara fino al secondo posto, ma Balda è riuscito a tenere dietro lo svizzero  fino alla bandiera a scacchi! Il podio è completato dal poleman Marcel Schrotter che chiude in terza posizione dopo aver beffato in volata l’australiano Remy Gardner.

Bocciate invece le KTM: oggi la miglior moto austriaca, guidata da Brad Binder, ha chiuso al dodicesimo posto. Un vero disastro per il costruttore e per il sudafricano, ritenuti da molti i favoriti alla vigilia del week-end. L’altra KTM a zona punti è quella di un Jorge Martin che marchia il debutto con un 15° posto. Insomma, la stagione è ancora molto lunga, ma la strada è già in salita per la casa austriaca.

La corsa è stata subito movimentata da alcuni incidenti a centro gruppo. Alla prima curva Nicolo Bulega manca il punto di frenata e va a franare addosso agli spagnoli Jorge Navarro e Iker Lecuona, in curva 6 Marco Bezzecchi cade dopo un contatto (chiuderà 26°). La fase movimentata del centro gruppo finisce quando al giro 3 si registrano le ultime cadute di Nagashima e Jake Dixon. Per il resto, tutto regolare.

Dopo i primi 4 abbiamo Augusto Fernandez (compagno di Baldassarri) in quinta posizione. In sesta c’è il britannico Sam Lowes, poi segue al 7° posto un anonimo Alex Marquez che cala alla distanza. 8° il rider Sky VR46 Luca Marini, in nona posizione c’è un fantastico Enea Bastianini come miglior rookie. La top 10 è completata da Xavi Vierge, anonimo come il suo compagno della Marc VDS Alex.

Buonissimo 11° posto per la Speed Up del rookie Fabio Di Giannantonio, 13° Andrea Locatelli, 19° Simone Corsi. Le due MV Agusta del team Forward di Dominque Aegerter e Stefano Manzi chiudono la loro prima gara fuori dai punti, in 18a e 20a posizione.