Moto2 Jerez, Gara: Baldassarri torna sul gradino più alto del podio. Paura allo start!

Lorenzo Baldassarri torna a vincere in una gara rocambolesca. Podio per Navarro e Fernandez

Tanta paura allo start nella classe di mezzo. Dopo appena tre curve la gara è stata fermata con una bandiera rossa per svariate cadute registrate fra curva 1 e 2. La carambola è stata innescata da Remy Gardner, protagonista di un highside in curva 1. La moto dell’australiano rimasta in pista ha causato svariati contatti e scivolate, tra cui quelle di Alex Marquez ed Ekky Pratama, volato sulla KTM di Marco Bezzecchi. Remy ed il pilota indonesiano sono stati trasportati al centro medico per accertamenti.

Dopo lo stop la gara è ripresa sulla distanza di 15 giri anziché 23. La battaglia per la vittoria si è consumata tra i due piloti del team Flexbox HP 40 che non si sono risparmiati dallo sferrare attacchi al limite. A spuntarla nel finale è stato Lorenzo Baldassarri, a precedere di pochi decimi Jorge Navarro, rimontante dopo una partenza disastrosa e capace nel finale di beffare con un fantastico sorpasso Augusto Fernandez, terzo. Fuori dal podio Thomas Luthi con la Kalex del team Dynavolt Intact GP. Chiude discretamente un fine settimana difficile Brad Binder, 5° al traguardo, a precedere Xavi Vierge ed il giapponese Nagashima, davvero efficace sul tracciato spagnolo nonostante svariate noie tecniche. Completano la top10 Marini, Bulega e Lecuona.

Delude dopo ottime qualifiche Fabio Di Giannatonio, soltanto 12° e preceduto anche da Enea Bastianini, sempre più convincente con la Kalex del team Italtrans. 14° Locatelli. Da segnalare nella ripartenza le cadute di Corsi, Lowes, Pasini e Martin.