Moto2 Le Mans QP: Jorge Navarro dall’inferno al paradiso! Pasini 4°

Lo spagnolo di SpeedUp dopo avere rischiato di rimanere fuori dalla Q2 ottiene la pole position nonostante una caduta grazie ad un gran giro davanti a Tom Luthi e Alex Marquez

La qualifica di Moto2 è cominciata in condizioni di bagnato in una Q1 mozzafiato con continui colpi di scena dove Luca Marini è rimasto fuori dai primi 4 posti per appena 12 millesimi. Tom Luthi è stato il più veloce in pista davanti al rookie Jake Dixon, che in queste condizioni continua ad essere molto veloce.

Gli ultimi due posti valevoli per l’accesso all’ultima qualifica sono stati presi da Tulovic e Navarro, con il primo autore di un testa a testa a distanza con Luca Marini fino alla fine, con l’italiano fuori appunto per dodici millesimi; non la situazione ideale per il pilota dello Sky Racing Team che non ha avuto un grande inizio di stagione e continua a faticare.

Dopo essere stato ad un passo dall’inferno, Jorge Navarro ha cominciato la Q2 come meglio non avrebbe potuto cominciando ad inanellare giri veloci e scambiandosi ripetutamente la pole temporanea con Tom Luthi; a spuntarla è stato lo spagnolo grazie al proprio 1.49.055, prima di chiudere anticipatamente la sessione con una caduta alla curva 8. Stessa sorte per Luthi, caduto dopo il proprio giro veloce.

La prima fila è chiusa da Alex Marquez che non è stato capace di migliorarsi dopo il suo quarto giro; dietro di lui Mattia Pasini, caduto dopo il suo miglior cronologico a sua volta, che chiude davanti a Xavi Vierge, che ha ottenuto la quinta posizione con un bel giro nel finale e Andrea Locatelli.

Il leader del campionato è 7° dopo aver rischiato di partire da dietro ma è riuscito a risalire molto bene nei minuti finali della qualifica; l’italiano precede Brad Binder e il migliore dei rookie Tulovic, con Schrotter a chiudere la top 10.