Moto2, Luca Marini fiducioso: “Sarà un mondiale divertente”

Negli ultimi due anni la Moto2 è diventata terra di conquista per i riders italiani, con Franco Morbidelli e Pecco Bagnaia che hanno fatto loro il titolo iridato prima di passare alla MotoGP. Ora per il 2019 la cosa potrebbe essere differente: la pattuglia italiana non ha fatto fuochi d’artificio durante i test e gli altri riders, come Sam Lowes, Tom Luthi, Brad Binder o Alex Marquez, sono seri contendenti per il mondiale. Tra i nostri centauri, Luca Marini è sicuramente il nome più quotato per andare a prendere il trono lasciato da Pecco.

Il rider dello Sky VR46 ha chiuso il 2018 in grande crescendo con la sua prima vittoria in Malesia, due Pole Position e 5 podi conquistati. Marini, che ha chiuso i test preseason in nona posizione, si dice comunque fiducioso per la nuova stagione. “Sono stati degli ottimi test, mi sono divertito molto con la nuova moto.”, commenta Luca. “Abbiamo lavorato tanto e raccolto tanti dati. Nei test di Jerez ho cercato di valutare la mia condizione fisica, mentre solo in Qatar ho dato il 100%. Ora li analizzeremo e cercheremo di essere pronti già dal venerdì in Qatar. Molti piloti vanno forte, sarà un campionato divertente.”

About the Author

Andrea Mattavelli
Nato a Gallarate (Varese), classe 1995, appassionato di corse e del motorsport dall'epoca Schumacher-Ferrari. Cresciuto con la Formula 1, ora appassionato di tutte le varie categorie dell'automobilismo (inclusa la Formula E) ;)