Moto2, Pasini in pista anche a Jerez!

L’incidente ad Austin di Dixon con relativo forfait del pilota dell’Angel Nieto Team a Jerez ha lasciato una casella da colmare, con la squadra che ha virato su Mattia Pasini

Mattia Pasini, dopo la gara di Austin corsa con il team Pons al fianco di Lorenzo Baldassarri e in sostituzione dell’infortunato Augusto Fernandez, aveva conquistato tutti, facendo riemergere il grande interrogativo riguardo la mancanza di una sella per il numero 54.

Pasini è stato bravo durante il fine settimana americano e ha portato a casa un ottimo risultato, facendo zero errori e sfiorando anche il podio nonostante non corresse dalla gara di Valencia del 2018 e un non semplice adattamento ai nuovi motori Triumph.

Il destino dell’ex pilota Italtrans sembrava tuttavia segnato nuovamente alla cabina di commento al rientro in Europa, ma lo sfortunato incidente di Jake Dixon, proprio ad Austin, ha aperto le porte per Mattia che si ritroverà così nuovamente sulla griglia di partenza della Moto2 in questo fine settimana.

La convalescenza forzata dell’attuale pilota dell’Angel Nieto Team ha fatto sì che la squadra dovesse cercare un sostituto e la scelta è ricaduta su Pasini, grazie anche all’ottima performance maturata ad Austin.

Si apre così una nuova grande chance per Mattia, che avrà l’occasione ancora una volta di dimostrare il suo valore in sella ad una moto che in questa stagione per il momento ha raccolto probabilmente meno di quanto sperasse ad inizio campionato.