Moto2, Qualifiche: La prima volta di Gardner, 6° Di Giannantonio

Super performance per l’Australiano che ottiene la prima pole position di carriera davanti a Brad Binder e Xavi Vierge

Remy Gardner ottiene la prima pole position di carriera e partirà davanti a tutti in Moto2 nella gara di domani! L’Australiano, che era stato il pilota più rapido nelle FP3, è riuscito a replicare la performance della mattina anche in qualifica, seguito da Brad Binder e Xavi Vierge.

Nessuna grande sorpresa nella prima sessione di qualifiche in Moto2 dove i piloti hanno sfruttato la sessione della MotoGP che ha gommato la pista consentendo ai ragazzi della classe intermedia di mettere a segno buoni giri fin da subito; i primi quattro sono riusciti ad ottenere l’accesso alla Q2 proprio nei primi minuti, con Lorenzo Baldassarri ad essere il pilota più veloce in pista davanti a Jorge Navarro.

L’italiano e lo spagnolo avevano bisogno di una facile Q1 dopo una mattinata difficile e sono riusciti ad ottenere un posto sicuro all’ultima sessione di qualifica, così come Sam Lowes e Nicolò Bulega, rispettivamente 3° e 4° nel primo turno e abbastanza veloci per ottenere l’accesso alla Q2.

Dopo la Q1, è stato Remy Gardner il pilota più bravo di tutti in pista ed è stato il più veloce, strappando la pole position dalle mani di Brad Binder, che era riuscito ad effettuare un ottimo giro nei primi minuti ma non è stato abbastanza per tornare in pole. Il sudafricano dovrà quind partire dalla 2° posizione con Xavi Vierge appena dietro a chiudere la prima fila.

Il compagno di squadra Vierge nonché attuale leader iridato Marc Marquez aprirà la seconda fila ed è 4° a due decimi dal giro fatto registrare dal poleman, con il numero 73 che si mette davanti a Sam Lowes e Fabio Di Giannantonio. L’italiano chiude davanti al compagno di box Jorge Navarro e Tom Luthi, mentre il duo Italtrans è 9° e 10°, con Enea Bastianini che precede Andrea Locatelli.

11° e 12° posizione per Luca Marini e Lorenzo Baldassarri, autore di una piccola scivolata ad inizio sessione ma il pilota di Pons è comunque riuscito a scendere in pista per effettuare il secondo run in cui è riuscito a compiere alcuni giri veloci.