Zarco saluta la Moto2 dominando anche a Valencia, Morbidelli terzo dietro a Luthi

Zarco, Morbideli, Moto2 race, Dutch MotoGP 2016


La stagione Moto2 finisce cosi com’era iniziata, con un Zarco che ha dominato ed è stato continuo per tutto l’arco della stagione, salvo solo pochissime gare dove ha sbagliato. E tutto questo dopo un duello vecchio stile con Morbidelli, Luthi e Rins. Cronaca della gara:

Prime fasi di gara che vedono una grande battaglia tra Zarco, Morbidelli e Rins che a suon di sorpassi e carenate si scambiano di continuo le posizioni. Anche Luthi è attaccato al gruppo dei primi, ma aspetta qualche giro per attaccare le posizioni da podio. Nel mezzo buona partenza per Schrotter e una cattiva per Pasini, mentre Oliveira e Vierge combattono per conquistare quei punti che potrebbero strappare a Marini il titolo di Rookie of the Year della Moto2 2016. Cadute nei primi giri per Cortese, Pons e Fuligni.

A metà gara è battaglia piena tra Morbidelli e Zarco, con l’italiano e francese che si scambiano continuamente di posizione per una manciata di tornate prima che Morbidelli riesce a stabilirsi in testa(ma solo per pochi giri). Luthi e Rins sono vicini ma non riescono minimante ad impensierire i 2 leader e si contendono il terzo posto. Sam Lowes comincia a guadgnare sui primi 4 dopo essere passato in quinta posizione sorpassando lo spagnolo Simon sulla Speed Up. Più indietro troviamo un gruppo compatto per la settima posizione tra Pasini, Schrotter, Nakagami e Folger, mentre Xavi Vierge e Miguel Oliveira sono in 13° e 14° posizione, con lo spagnolo che sarebbe davanti a Marini e al portoghese del team Leopard. Ritirati Alex Marquez e Isaac Vinales.

Gli ultimi giri vedono Zarco e Morbidelli in bagarre per la vittoria, con Luthi che invece è lontano da loro 2 e Rins che ormai ha mollato il podio e deve vedersi dal rientro di Sam Lowes. A pochi giri dalla fine però, Zarco fugge e per Morbidelli sfuma ancora una volta il sogno di una prima vittoria nella Moto2. L’italiano dovrà tentar di gestir il secondo posto nonostante il calo di gomme. Dietro Lowes ha preso Rins mentre Schrotter comincia a perdere posizioni e Baldassarri rientra in zona punti. Cade anche Simon nel finale.

Bandiera a scacchi con Zarco che fa il suo ultimo back-flip a Valencia per la classe intermedia, poi Luthi sorpassa Morbidelli all’ultimo giro e si prende il secondo posto, con l’italiano che comunque sarà contento del podio e anche della sua stagione, nonostante manchi la vittoria. Il quarto posto va al brittanico Lowes che all’ultima curva sorpassa lo spagnolo Rins che finirà quinto, Nakagami chiude sesto, 7° Mattia Pasini, 8° Folger, 9° posto per un buon Kent mentre Schrotter chiude la Top 10, 11° Corsi, 14° Baldassarri, 22° Luca Marini che perderà il titolo di ROTY a favore di Xavi Vierge che chiude dodicesimo davanti a Miguel Oliveira.

Fine dei giochi anche in Moto2, con Luthi che è vicecampione mentre Morbidelli si piazza quarto in classifica piloti. Questi 2 saranno sicuramente i grandi favoriti nella stagione 2017, ma occhio anche agli out-sider Baldassarri e Nakagami. See you next year, Moto2!