Binder chiude con vittoria e Remuntada a Valencia, 3° Migno sul podio.


A Valencia è Brad Binder a chiudere la stagione con una rimonta stile Jerez a coronare un’annata perfetta per il pilota sudafricano. Ma nella terra spagnola è tempo di emettere anche gli ultimi verdetti, ossia chi è vicecampione del mondo e chi è Rookie of the Year per la Moto3. Cronaca della gara:

Partenza subito movimentata sin dal giro di ricognizione, con il poleman Aron Canet che ha un problema sulla sua Honda EG 0,0 ed è costretto a partire dalla pit-lane. La gara parte e ci sono subito cadute per Bagnaia e Rodrigo, con il pilota italiano della Mahindra che è sfortunato e incolpevole nella caduta ed è subito fuori dalla lotta per la terza posizione nel mondiale contro Navarro. Poi un problema anche per Brad Binder che rischia di cadere a curva 6. Si salva ma deve rallentare, perde tantissime posizioni e dovrà cercare una rimonta “alla Jerez”. Quindi il gruppo di testa è composto dai rookie Mir e Di Giannantonio che si battono per il titolo di “Rookie of the Year”, ma anche dagli italiani Bastianini e Migno. Anche Dalla Porta cade nei primi giri della gara.

Nella metà gara è lotta per le posizioni da podio tra lo spagnolo Joan Mir e gli italiani Di Giannantonio, Migno e Bastianini, ma i loro tempi si alzano, aiutando il rientro nel gruppo di testa degli altri piloti come Kornfeil, Guevara e Navarro. A metà classifica spiccano le rimonte di Binder e Bulega che da posizioni fuori dalla zona punti riescono a salire di posizioni, con il sudafricano che rientra addiritura nel gruppo di testa. A 12 giri dalla fine è podio tricolore con Migno in testa e poi la coppia Gresini Bastianini-Di Giannantonio che sorpassano lo spagnolo della Leopard Mir. Però a questo punto il rivale degli italiani per la vittoria non è più Mir, ma proprio Brad Binder, che a 10 giri dal termine è quinto proprio dietro al rookie spagnolo.

Finale di gara con le posizioni da podio che saranno contese da Migno, Mir, Di Giannantonio, Binder e Bastianini. Lo spagnolo si riporta in testa e tenta di scappare, anche se gli italiani e Binder non lo lasciano andare facilmente. A 4 giri dalla bandiera a scacchi Brad Binder sorpassa Mir e completa la sua rimonta, che però non chiuderà perchè un giro dopo un suo errore a curva 2 lo butterà fuori dal podio. Sarà lotta selvaggia tra questi 5 piloti per il podio per gli ultimi 2 giri.

Alla bandiera a scacchi sarà però Brad Binder a vincere la gara al photofinish, finalizzando un’altra rimonta dopo Jerez, Joan Mir finisce secondo e diventa ROTY della classe Moto3 2016, Migno finisce terzo per il suo secondo podio di carriera dopo esserci salito quest’anno ad Assen. Quarto e quinto Bastianini e Di Giannantonio, sesto Guevara, settimo Kornfeil, Oettl ottavo, Navarro dice addio alla Moto3 con un nono posto avaro di emozioni, Martin chiude la Top 10. Per gli altri italiani nessun punto con Antonelli sedicesimo, 17° Bulega e 20° Locatelli.

La stagione della Moto3 2016 finisce quindi con Bastianini che è vicecampione del mondo dietro al dominatore Binder. Speriamo che il 2017 sia pieno di spettacolo e di soddisfazioni per i nostri rider italiani.