Conosciamo gli esordienti del campionato 2018!

Di Davide di Salvatore

A Losail, nel mese di marzo, si accenderanno le luci su una nuovissima e spettacolare stagione della Moto3.

Pochi i cambi di casacca e pochi gli esordienti, ma di qualità.

Nello specifico quattro saranno gli esordienti nella minima cilindrata del motomondiale, tutti provenienti dal CEV, a conferma della qualità del campionato.

Sono l’italiano Dennis Foggia, gli spagnoli Alonso Lopez e Jaume Masia, ed il kazako Makar Yurchenko.

Questi saranno i piloti che si contenderanno il titolo di “Rookie of the year” e chissà magari anche qualcosa di più.

Quello da cui ci si aspetta di più, sarà di sicuro Dennis Foggia. L’italiano laureatosi campione nel CEV con una prova in anticipo, diventando di fatto il terzo italiano ad aver vinto il campionato, sarà al via in sella alla KTM del team VR46 al fianco di Bulega.

Ha avuto già modo di mostrare il suo potenziale velocistico proprio nel 2017, ottenendo due piazzamenti in top ten nel mondiale, disputando tre gare; una con il team PLATINUM BAY REAL ESTATE a Brno in sostituzione di Binder e due wildcard con il team VR46 JUNIOR.

Il secondo “rookie” sarà Jaume Masia. Oltre a laurearsi vice campione del mondo nel CEV Moto3 2017 con il team Cuna de Campeones, ha dispuato tantissime gare in Moto3, mettendosi ampiamente in mostra, già nella gara d’esordio al Red Bull Ring in sostituzione di Binder, terminata al nono posto.

Esordio assoluto per Alonso Lopez, l’iberico, appena sedicenne parteciperà al mondiale Moto3 in sella alla Honda del team EG 0,0 (MONLAU). Promosso dal CEV dallo stesso Emilio Alzamora, affiancherà Aaron Canet. Considerato da molti una delle papabili sorprese del 2018.

Passiamo infine a Makar Yourechenko, 19 anni, kazako. Sarà al via con la KTM del team CIP.

Dopo aver militato per molti anni nel CEV senza aver però conseguito ottimi risultati, arriverà nel mondiale nello storico team CIP. Il ‘bagaglio’ di risultati non è eccezionale, ma potrà rivelarsi un pilota concreto.

I primi riscontri sul loro valore si avranno ad inizio febraio, nei primi test ufficiali dell’anno.