Moto2 e Moto3, nel 2019 due turni di qualifiche come nella MotoGP

Nel 2019 le due classi inferiori del motomondiale adotteranno lo stesso format di qualifiche della MotoGP

Qualifiche identiche in tutte le classi del motomondiale. La DORNA ha annunciato che dal prossimo anno Moto2 e Moto3 adotteranno lo stesso format a due turni di qualifiche della MotoGP. La decisione è stata presa dopo un’incontro a Valencia tra Ezpeleta (DORNA), Duparc (FIM), Poncharal (IRTA) e Tsubouchi (MSMA) e ha l’obiettivo di ridurre i ‘trenini’ tipici che si formano sopratutto nella classe cadetta sul finale delle qualifiche.

Ecco quindi come funzionerà per Moto3 e Moto2 nel 2019: dopo i classici tre turni di prove libere da 40 minuti, i migliori 14 piloti della classifica combinata saranno direttamente qualificati al Q2. I restanti piloti si contenderanno nel Q1 da 15 minuti i 4 posti che danno l’accesso alle prossime qualifiche, anch’essa da 15 minuti. Alla fine di essa, si formerà la griglia di partenza per la gara di domenica.