Moto3, Kornfeil-McPhee: Sarà l’anno dei veterani?

I piloti più esperti della cilindrata inferiore non sono mai riusciti a spiccare nel mondiale, ma nel 2019 potrebbe andare diversamente

Nel 2019 la classe leggera subirà una vera e propria rivoluzione per quanto riguarda la line-up. Come mai successo prima, saranno infatti ben sei piloti (Jorge Martin, Fabio Di Giannantonio, Marco Bezzecchi, Philipp Oettl, Nicolo Bulega ed Enea Bastianini) a lasciare la Moto3 per trasferirsi nella classe intermedia.

I posti lasciati vacanti verranno occupati dalle sorprese di questo 2018 o da giovani esordienti, come Riccardo Rossi che affiancherà Gabriel Rodrigo in casa Gresini. Mentre avanza il nuovo, potrebbero sfruttare al meglio questa migrazione verso la Moto2 i grandi veterani del campionato. Potrebbe essere il caso di John McPhee e Jakub Kornfeil.

L’inglese ed il ceco saranno rispettivamente al via della settima e della decima stagione nella cilindrata inferiore e la grande esperienza potrebbe giocare a loro favore per conquistarsi il miglior risultato di carriera nel 2019 e magari raggiungere l’agognato salto.

Per John, impegnato in pianta stabile in Moto3 sin dal 2013, dalla prossima stagione ci sarà il passaggio a SIC Moto3, dopo aver disputato una delle migliori stagioni con il team CIP, con il quale ha conquistato ben due podi. Quella appena conclusa è stata la nona stagione nel mondiale per Jakub Kornfeil, nonché la sua migliore di carriera con il raggiungimento dell’ottavo posto in classifica. Il ceco nel 2019 continuerà con il team Redox Prüstel GP con l’obiettivo di combattere per il podio ad ogni gara. Solo il tempo ci dirà se sarà l’anno giusto per i due veterani della Moto3, ma per ora tutto verte a loro favore.