Moto3 Mugello QP: Arbolino da record, rischio penalità per Suzuki e Antonelli!

Terza pole di carriera per Tony Arbolino che ottiene la prima piazza con un giro record in una qualifica pazza! Prima fila per Gabriel Rodrigo e Lorenzo Dalla Porta, rischio penalità per Suzuki e Antonelli

Tony Arbolino è il poleman al Mugello con un giro record! Il pilota di Snipers ottiene la terza pole position in carriera davanti a Gabriel Rodrigo e Lorenzo Dalla Porta in una qualifica ricca di colpi di scena in cui il duo Sic58 Squadra Corse rischia di essere penalizzato.

Prima di decretare i piloti per la pole è stato però il momento di una emozionante quanto strana Q1, dove quasi tutti i piloti hanno cercato il giro in scia per tutta la sessione. Gli unici piloti che hanno girato cercando di fare il proprio ritmo nelle fasi iniziali sono stati Kevin Zannoni e Can Oncu, mentre il resto ha formato un gigantesco gruppone.

Alla fine, tutti si sono migliorati al proprio ultimo giro, con Raul Fernandez in testa grazie al proprio 1.57.792 davanti a Marcos Ramirez e Darryn Binder. L’ultimo pilota in grado di ottenere un posto in Q2 è stato Andrea Migno, che molto si è lamentato proprio per il gruppo venutosi a creare durante il turno di qualifica.

Tanti giri cancellati in Q1 a causa dei limiti della pista che hanno cambiato ripetutamente la classifica in una pazza e caotica Q1.

E’ poi arrivato il momento decisivo con un primo colpo di scena: Tatsuki Suzuki e Niccolò Antonelli escono anticipatamente e vanno in pista con semaforo rosso. Ancora non è stata presa alcuna decisione, ma il duo Sic58 potrebbe essere penalizzato in griglia.

Tony Arbolino è stato poi bravissimo a mantenere la calma dopo avere visto un giro cancellato nella prima uscita per avere ecceduto i limiti della pista, ma durante il suo giro veloce è riuscito a distruggere letteralmente il giro record mettendosi davanti a Gabriel Rodrigo e un ancora acciaccato Lorenzo Dalla Porta.

Andrea Migno dopo avere seriamente rischiato di essere fuori dalla Q2 chiude 4° e apre la seconda fila, seguito proprio da Suzuki e Antonelli, almeno per il momento. Romano Fenati è 7°, con Kaito Toba e Marcos Ramirez 8° e 9°. Chiude la top 10 il leader mondiale Aron Canet, che ha rischiato di non scendere in pista a causa di un piccolo problema durante i minuti iniziali.