Bartholemy su Morbidelli: “Il pilota più talentuoso che ho avuto dopo Nakano”

La vittoria del mondiale Moto2 da parte di Franco Morbidelli non pare essere un caso isolaro. Michael Bartholemy, boss della Marc VDS, ha portato il ‘Morbido’ nella squadra nel 2016 come sostituto di Tito Rabat e fin dall’inizio i due sono stati in buoni rapporti. “Ha un grande talento.” – ammette il capo, che definisce Morbidelli come “il pilota più talentuoso con cui abbia lavorato dopo Nakano.”

Shinya Nakano è stato un pilota MotoGP e il vice-campione 250cc nel 2000. Dal 2004 fino al 2006 ha corso per il team ufficiale Kawasaki, quando all’epoca Michael Bartholemy lavorava lì. La coppiata giapponese ha dimostrato fin da subito subito buone cose, raccogliendo nella prima stagione 83 punti e un podio a Motegi con il terzo posto. Questo risultato si ripeterà ad Assen 2006, quando Nakano concluderà la gara in seconda posizione.

“Certo, il talento da solo non basta.” – continua Bartholemy parlando di Morbidelli “Ci devono essere anche il duro lavoro e una grande squadra per ottenere buoni risultati. Ma lui ce li ha, è la cosa più importante. Fin dalla prima volta che l’ho visto sulla nostra moto a Jerez mi sono detto: ok possiamo vincere il campionato. Perchè questo è un altro Frankie. Ora tocca a noi dargli una moto in grado di farlo esprimere come l’anno scorso.”