Bradl: “Niente MotoGP nel 2017”

Il pilota tedesco Stefan Bradl, che ha saltato il GP del Sachsenring a causa di un trauma cranico, ha ufficializzato il suo passaggio in Superbike dopo 4 anni passati in MotoGP.

Dopo il debutto fatto in MotoGP con il team LCR, è poi passato al team Forward, prima di passare in Aprilia.
Proprio l’Aprilia ha deciso di non rinnovare la fiducia al pilota tedesco, preferendogli Sam Lowes ed Aleix Espargaro, quest’ultimo ufficializzato durante il weekend di Assen.

Dopo una lunga trattativa con il team Avintia, che offriva al tedesco una Ducati GP16, Bradl ha deciso di cambiare categoria per tentare di ritornare nelle parti alte della classifica, dove è giusto che stia un campione del mondo.
Il campione del mondo di Moto2 del 2011, ha ammesso di aver avuto offerte anche da diversi team di Moto2, ma ha declinato le offerte.

Ecco la dichiarazione ufficiale di Bradl: “Il prossimo anno non sarò in MotoGP e la mia non è stata una decisione semplice. Apprezzo gli sforzi fatti dalla Avintia, che ha costantemente migliorato la propria offerta, ma c’erano alcuni dettagli che non mi piacevano e su cui il team è stato particolarmente rigido, quindi non è stato trovato l’accordo”.

Sembra che Bradl sia destinato ad accasarsi alla Honda, diventando compagno di team di un altro ex pilota di MotoGP, l’americano Nicky Hayden.

About the Author

Daniele Zindato
Nato 23 anni fa, studente di Marketing e con passione smisurata per i motori e per il motorsport.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*