Dall’Igna: “La Corte d’Appello ci darà ragione”

Ormai mancano pochi giorni prima della decisione ufficiale. E si potrebbe iniziare il weekend argentino con un’aria davvero molto pesante. La Corte d’Appello non potrà più discutere sulla decisione degli stewards di lasciare la vittoria di Losail ad Andrea Dovizioso, ma dovrà discutere solo sulla regolarità del piccolo spoiler posteriore. La Corte, infatti, dovrà solo pronunciarsi sul regolamento e sull’appendice aerodinamica della Desmosedici.

Dovizioso Marquez

Duello tra Dovizioso e Marquez. Si nota chiaramente il piccolo spoiler davanti la ruota posteriore della Desmosedici

Secondo Gigi dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse, la Corte d’Appello darà ragione alla casa di Borgo Panigale. Inoltre, parte che i tecnici della Ducati siano pronti a fornire tutti i dati relativi ad un test condotto in pista, test da cui emerge chiaramente che lo spoiler devia dei flussi verso il pneumatico posteriore provocandone il raffreddamento. Questo potrebbe dimostrare che il piccolo spoiler non ha funzione aerodinamica. Di conseguenza, potrebbe non servire una verifica di fluidodinamica in galleria del vento.

A motogp.com, Gigi Dall’Igna ha dichiarato: “Noi siamo sicuri che il nostro operato rispecchi il regolamento tecnico. Siamo perciò tranquilli che in appello ci verrà data ragione. All’interno della FIM, i gradi di giudizio finiscono con la Corte d’Appello. Dopo solo il CAS può prendere decisioni, ma il tribunale sportivo arbitrale opera fuori dal perimetro della Federazione. Per il nostro ambiente non è un buon segnale andare a risolvere i problemi  fuori dall’ambito federale. Siamo convinti della correttezza del nostro progetto e di aver rispettato il regolamento. Non vediamo i motivi per cui la Corte dovrebbe deliberare contro di noi”

About the Author

Daniele Zindato
Nato 23 anni fa, studente di Marketing e con passione smisurata per i motori e per il motorsport.