Finalmente DesmoDovi! Rossi secondo e vice-campione

Il meteo è stato il protagonista della gara MotoGP in Malesia, con un vero diluvio prima della partenza che ha rinviato la gara di un quarto d’ora. I piloti dovranno fare affidamento sulle loro moto e le loro menti per capire se la pista si asciugherà e se si asciugherà quando fare il cambio moto al momento giusto.

La partenza è splendida per i colori italiani, con Iannone-Rossi-Dovizioso a comandare il Gran Premio, con Marquez dietro e Lorenzo che fatica nei primi giri a trovare ritmo. Ottima partenza anche per Miller che si ritrova in pochi giri nella Top 10, mentre Aleix Espargaro fa un errore mentre lottava con Lorenzo e perde posizioni. Mentre i specialisti del bagnato Petrucci e Redding non riescono ad andare e lottano solamente per la zona punti con l’Aprilia di Bradl o le Tech 3 di Pol Eapargaro e Smith.

A metà gara si capisce che non ci sarà bisogno del cambio moto. È bagarre piena tra Iannone e Rossi che continuano a scambiare posizioni su posizioni con Dovi tranquillo in terza posizione, mentre Crutchlow e Marquez di danno battaglia in casa Honda, con Lorenzo che si stacca dal gruppo di testa. Gli italiani continuano a stare vicini dando giri veloci di giri veloci, anche se Marquez continua a stare attaccato, dopo aver superato il britannico che cadrà pochi giri dopo a curva 2. Anche Marquez cade a 8 giri dalla fine, dicendo addio alla possibilità del podio! Fuori pure Iannone un giro dopo, che poteva macchiare il suo rientro con un podio ma ha fatto comunque una grande gara, ritirato anche Hernandez.

Finale che sembra volgere al favore di DesmoDovi, che grazie ad un largo di Valentino prende la testa della gara e scappa. Infatti Valentino sembra mollare proprio negli ultimi giri, comunque sicuro di un secondo posto che definirà il secondo posto in classifica piloti. Le Avintia di Barbera e Baz si contendono il quarto posto mentre Petrucci combatte per la top 10.

Bandiera a scacchi ed è festa al box Ducati con Andrea Dovizioso che vince la sua seconda gara in carriera(aveva vinto la prima nel 2009 a Brno con la Repsol Honda), Rossi secondo ed è per vicecampione per il terzo anno consecutivo, completa il podio Jorge Lorenzo. Quarto e quinto le Avinitia di Barbera e Baz, sesta la Suzuki di Vinales, settima l’Aprulia con Bautista, ottavo Miller, nono P.Espargaro, decimo Petrucci che chiude proprio davanti a Marquez.

Così Dovizioso diventa il nono vincitore di questa stagione incredibile nella classe regina. Pensate, è anche la prima volta dopo tanti anni che l’Italia del motomondiale arrivi al primo posto in più classi con Dovi in MotoGP e Bagnaia in Moto3! Ora tutti a Valencia per l’ultimo round tra 2 settimane, sperando che ci riservi altre sorprese in una stagione che sarà impossibile da dimenticare.