Nuovo layout MotoGP e nuove modifiche per il circuito di Catalunya

Lavori in vista per il Circuit de Catalunya di Montmelò. La FIM aveva richiesto al Consiglio di Amministrazione del tracciato di intervenire in diversi aspetti per disputare il prossimo Gran Premio MotoGP in sicurezza. Tali aspetti hanno riguardato più di tutti l’allungamento delle vie di fuga alla curva 12 (dove Luis Salom morì nel 2016), così per permettere di ritornare a percorrere le ultime 2 curve come si faceva fino al 2015. L’incidente dell’anno scorso, infatti, ha permesso l’introduzione di una chicane anche nel motomondiale, che però si è rilevato (in entrambe le varianti provate negli ultimi 2 anni) più pericoloso di prima e non all’altezza della MotoGP.

Nella giornata di mercoledì è arrivato l’OK dal Consiglio e i lavori comincieranno a gennaio. Verranno smantellate le tribune proprio per allargare le vie di fuga in curva 12. Così va a cambiare anche il layout per la MotoGP che diventerà ‘ibrido’. La variante in curva 10 e 11 (quella già usata per la F1), infatti resterà invariata. Si procderà inoltre al riasfaltamento completo del circuito, andando così a soddisfare le richieste dei piloti. Il nuovo layout per il motomondiale misurerà dunque 4627 metri con 14 curve.