LCR, Cecchinello raddoppia e fa sul serio!

Per il 2018 Lucio Cecchinello aumenterà il suo impegno nella classe regina. La squadra (LCR), confermerà il ruolo di team satellite principale, schierando ben due piloti. Oltre al confermatissimo Cal Crutchlow, che gode della stima da parte di Lucio, nel 2018 la scuderia italiana schiererà ben 2 moto, affiancando all’inglese, il giovane Takaaki Nakagami, giapponese, pupillo Honda, proveniente dalla Moto2.

Il team manager nonché proprietario del team si aspetta grandi cose dalla nuova stagione, rinfrancato soprattutto dai mezzi a disposizione dei propri piloti.

Crutchlow infatti avrà a disposizione la stessa Honda che guideranno Marquez e Pedrosa nel team ufficiale. La speranza è che Cal possa così trovare maggiore confidenza  e sicurezza con la nuova moto, a dispetto di una stagione 2017 carente sotto il punto di vista del feeling con il mezzo.

‘Taka’ avrà invece a disposizione la stessa moto con la quale Marquez ha vinto il campionato del mondo, ovvero con le specifiche 2017.

La base di partenza è di certo ottima per un rookie come il giapponese, su cui sono riposte tante speranze, soprattutto da parte dei giapponesi di Honda. Le premesse però sono buone, in Moto2 Takaaki è sempre andato forte e nei test ha stupito girando a poco più di un secondo dai compagni di marca, su moto più preparate.

Con lui dovremo lavorare molto sulla costanza di gara” ha dichiarato Lucio, confortato però dal suo rapido adattamento alla moto e dalla sapiente gestione di gas e freni.

Insomma si prospetta una stagione di spessore per il team, che con Cal punterà al podio e con Nakagami tenterà l’assalto al titolo di Rookie of the Year.