MotoGP Austria, Prove 2: Marquez al comando. Nakagami sorprende

Nel turno pomeridiano lo spagnolo precede Vinales e Nakagami

Nel secondo turno di prove libere al Red Bull Ring, tutto torna alla normalità, con Marc Marquez a comandare nella classifica dei tempi. Il campione del mondo in carica, con il suo 1.23’916 è riuscito a beffare di poco meno di un decimo Maverick Vinales, davvero competitivo sul tracciato austriaco ed un sorprendente Takaaki Nakagami, terzo con la Honda del team di Lucio Cecchinello. Quarto Fabio Quartararo, bravo a mettersi alle spalle la GP19 di Jack Miller. Si sorride nei box KTM (Tech3) per la sesta piazza del portoghese Miguel Oliveira. Risale fino alla settima piazza Danilo Petrucci.

A seguire il ternano troviamo Crutchlow, Dovizioso, autore di una scivolata nelle battute finali e Pol Espargaro, 10° a conferma della bontà della moto austriaca sul tracciato di casa. Scivola momentaneamente fuori dai dieci e fuori dal gruppo dei piloti ammessi al Q2 Valentino Rossi, autore dell’11° crono. Soltanto 12° Alex Rins, su un tracciato particolarmente difficile per la moto giapponese. Grandi difficoltà in casa Aprilia: al termine del venerdì le moto di Noale sono soltanto in sedicesima e diciottesima piazza.