MotoGP, controlli più severi sull’elettronica nel 2019

La Grand Prix Commission ha approvato una serie di cambiamenti regolamentari validi a stringere i controlli sull'elettronica

Basta furbizie con l’elettronica. La Grand Prix Commission, dopo una riunione tenutasi a Sepang, ha annunciato dei cambiamenti al regolamento tecnico della MotoGP. Tra di essi spicca la possibiltà del Direttore Tecnico di scaricare i dati della moto al fine di evitare infrangimenti dei regolamenti FIM.

Inoltre, sempre sul piano dell’elettronica, il CAN decoupler sarà il terzo componente universale (dopo l’ECU e l’IMU) e quindi non modificabile dalle squadre. Da segnalare anche i nuovi standard di sicurezza per i caschi (la FIM vuole pubblicare i caschi approvati già da Valencia) e delle multe per gli eccessi di velocità in pit-lane.

Oltre ai membri del Grand Prix Commission Carmelo Ezpeleta (Dorna), Paul Ducarci (FIM), Hervey Poncarale (IRTA) e Talana Tsobuchi (MSMA) sono stati presenti alla riunione anche Carlos Ezpeleta (Dorna), Mike Trimby (IRTA) e Corrado Cecchinelli (Direttore Tecnologia MotoGP). Di seguito potete trovare il comunicato integrale sui cambi regolamentari.

Regolamento tecnico – Effetto dalla stagione 2019

Analisi dei dati – Classe MotoGP
Al Direttore Tecnico è stata concessa l’autorità per scaricare direttamente i dati dalla direttamente al fine di verificare eventuali modifiche rispetto all’originale. Una volta stabilito che i dati sono conformi ai regolamenti FIM, verranno eliminati dal PC ufficiale.

ECU e connessioni – Classe MotoGP
Oltre all’ECU ufficiale (centralina) e all’IMU unificata (piattaforma inerziale) che non possono essere modificate o aggiornate, il “CAN decoupler” (connettore) è stato dichiarato come universale e non modificabile dalle squadre.

Temperatura ambiente del carburante – Classe MotoGP
Il tempo di attesa tra la dichiarazione della temperatura ufficiale (quella del carburante, per regolamento, può essere al massimo 15 gradi inferiore a questa) e l’inizio della gara è stato aumentato da 60 a 75 minuti. Questo per dare ai team più tempo per completare il processo di rifornimento.

Caschi
La Commissione ha approvato i nuovi standard stabiliti dalla FIM per tutte le discipline di corse su strada inerenti ai caschi.
Una serie di test di omologazione dei caschi è stata effettuata di recente. Alcuni produttori hanno già completato i test e alcuni effettueranno i test entro le prossime settimane. L’intenzione della FIM è di pubblicare durante il GP di Valencia un elenco dei caschi che sono stati approvati attraverso il programma di omologazione della Federazione.

Componenti dei freni
Sono state approvate specifiche più dettagliate nei i materiali utilizzati per i tubi dei freni e le pompe dei freni.

Regolamento Sportivo – Effetto dalla stagione 2019

Eccesso di velocità nella Pit Lane
Attualmente esiste una multa standard di € 200 per il superamento del limite di velocità della corsia dei box. In futuro, i Commissari FIM avranno la possibilità di imporre sanzioni pecuniarie di entità maggiore per le infrazioni ripetute durante lo stesso GP.