MotoGP, Dovizioso: “Non ho un grande feeling con la pista, ma daremo il massimo”

Mentre i rivali Marc Marquez, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo sono carichi per il ritorno in pista, Andrea Dovizioso pare molto cauto e poco fiducioso. Il forlivese, che al Sachsenring ha collezionato due podi nel 2012 e 2016, ma un 8° posto l’anno scorso, è consapevole delle difficoltà che arriveranno; la pista tedesca si adatta ben poco sia al suo stile di guida sia alle caratteristiche della moto.

Un buon risultato in Germania può fargli bene, non tanto per le sue ormai ridottissime chance per il titolo, quanto più per risollevare la stagione. Non sto denigrando la sua annata, ma mentre l’anno scorso si è mantenuto in lotta con regolarità e velocità, quest’anno la prima è mancata parecchio. Ora i punti che mancano in cassa al numero #04 ora sono pesantissimi, così come i rimpianti. Ricordiamo, in Francia i punti persi sono minimo 20, in Catalogna almeno 16: sarebbe a -25 dalla vetta di Marc Marquez, invece che -61.

Andrea ha dichiarato sul sito della Ducati: “Il Sachsenring non è uno dei miei circuiti preferiti e non ho un grande feeling con la pista, ma cercherò in ogni caso di ottenere il miglior risultato possibile.”

In seguito, ha parlato anche del feeling con il tracciato e a quanto, secondo lui, “può aspirare” per la gara: “In passato questo tracciato ci ha creato qualche difficoltà e, come abbiamo fatto in Olanda, dovremo valutare attentamente il comportamento delle gomme. Quest’anno probabilmente saremo più veloci rispetto al 2017, come abbiamo dimostrato anche ad Assen dove ci aspettavamo di essere competitivi e ci siamo riusciti; ma questa volta a fare la differenza saranno le gomme posteriori e dovremo aspettare le prime prove libere per capire meglio la situazione.