MotoGP, GP Americhe: Marquez domina e si conferma re in Texas, podio per Iannone

In una di quelle rare gare MotoGP da dire noiose, Marc Marquez si conferma il dominatore del Lone Star State andando a vincere al COTA per il sesto anno consecutivo (10 vittorie totali negli USA). Nessuno è riuscito a fermare il rider spagnolo negli Stati Uniti, neanche un Andrea Iannone che nei primi giri era passato in testa.

Grande gara per il pilota Suzuki che conquista il terzo posto e ritorna sul podio dopo Valencia 2016 (1 anno e 5 mesi). In mezzo troviamo Maverick Vinales in seconda posizione.

In una gara noiosa sono pochi gli episodi da registrare. Unico attimo di tensione quando Alex Rins è caduto e la sua Suzuki è rimasta pericolosamente in traiettoria. Fortunamente nessuno dei rider che seguivano è andato a colpire la moto in pista. Caduto anche il precedente leader del mondiale MotoGP Cal Crutchlow e Hafizh Syahrin.

Al 4° posto troviamo Valentino Rossi, a seguire un Andrea Dovizioso che grazie alla quinta posizione riesce a tornare leader del campionato con 46 punti (una lunghezza in più di Marquez).

In sesta posizione troviamo Johann Zarco, mentre in settima c’è un Daniel Pedrosa da applausi, anzi, da standing ovation. Quindi all’8° posto c’è un ottimo Tito Rabat davanti a Jack Miller, quindi l’Aprilia di Aleix Espargaro a chiudere la top 10.

Prestazione sottotono per un Jorge Lorenzo che chiude solo 11°, non benissimo neanche Danilo Petrucci 12°. In difficoltà anche Franco Morbidelli che taglia il traguardo in 21a posizione dietro pure a Tom Luthi e Xavier Simeon. Prossimo appuntamento con il motomondiale tra 2 settimane quando a Jerez comincerà il tour europeo.