MotoGP, Iannone: “Decideranno le gomme”

Il pilota di Vasto, dopo dei buoni turni di libere, potrebbe essere della partita per il podio domenica. Anche lui, come i centauri Ducati, crede che le gomme giocheranno un ruolo fondamentale

Il fine settimana sembra essere iniziato nel migliore dei modi per Andrea Iannone e Suzuki. Complici anche ai test di qualche settimana fa, il pilota di Vasto si è mostrato subito veloce e sembra in grado di poter quantomeno impensierire Marquez e le Ducati. Anche per lui, però, si presentano i problemi di consumo, e Andrea ci tiene a sottolineare, così come hanno fatto i piloti della casa di Borgo Panigale, che gli pneumatici giocheranno un ruolo chiave.

“Siamo partiti da una buona base, senza stravolgere troppo la moto nel pomeriggio. Al fine di ricavare dati sulla durata abbiamo usato la gomma dura al posteriore, per poi provare la media, anche all’anteriore. Il problema più grande sarà come al solito la gestione degli pneumatici per competere al massimo delle nostre possibilità. Le sensazioni sono buone, anche se su alcuni aspetti dobbiamo migliorare. Domani capiremo a che livello saranno le nostre prestazioni. Un altro problema, oltre al consumo delle gomme, è quello delle frenate a moto piegata. Non riesco a rallentare come vorrei, faccio fatica e su questo bisogna fare uno step in avanti. Il grattacapo principale è il drop, perdiamo tanto grip dopo pochi giri, è una situazione da gestire al meglio. Tutte le mescole calano molto, ma credo sia un problema comune. Non abbiamo ancora deciso quale coppia montare. Siamo più vicini ai migliori rispetto al solito, il weekend è iniziato bene, ma dobbiamo lavorare per mantenere la gomma costante fino a fine gara”