MotoGP, Lorenzo: “Dovi mi destabilizza”. Dovizioso: “Non sa quello che accade”

Alta tensione in casa Ducati. In vista del GP Repubblica Ceca di Brno, Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso si tolgono qualche sassolino dallo scarpa. Il rider maiorchino tre volte iridato MotoGP ha attaccato DesmoDovi, tornando sulle dichiarazioni di qualche mese fa. “Lui cerca di destabilizzarmi attaccandomi direttamente o dicendo che i miei metodi non sono buoni.”, dichiara Por Fuera in seguito alle dichiarazioni del #04 a Marca (“Ducati non ha certo ingaggiato Lorenzo per vincere due gare”).

“Sono stanco di questa situazione. L’anno scorso quando io ero in difficoltà e Andrea vinceva andavo sotto il podio per applaudirlo. Oggi invece sottovaluta tutto quello che faccio. In Argentina sono state malinterpretate le mie parole, ma come vedete non avevo torto. Io penso che i miei metodi non siano male, ho vinto tre titoli MotoGP, conquistati 46 vittorie e al secondo anno in Ducati sono regolarmente più veloce di lui. Dovi nel massimo momento della sua carriera è arrivato secondo, forse è lui che dovrebbe studiare un metodo e lasciarmi per la mia strada.”

Immediata la replica del Dovizioso: “Io destabilizzo lui?”, risponde ridendo. “Noi non la pensiamo allo stesso modo, ma non è un problema. Jorge ha le sue idee e le mie si basano su particolari. Ognuno ha il proprio punto di vista, ma lui non ha del tutto chiaro in testa cosa sta accadendo. Però, per come era iniziata bene la nostra relazione sportiva lo scorso anno, procede bene. Non abbiamo nessun problema in particolare. Se lui la pensa in quel modo è solo un problema suo.”