MotoGP Mugello Gara: La prima volta di Danilo Petrucci!

Danilo Petrucci conquista la sua prima vittoria di carriera in MotoGP al termine di una gara emozionante fino all’ultimo giro, vincendo la battaglia contro Marc Marquez e Andrea Dovizioso

Danilo Petrucci ricorderà a lungo questo giorno, probabilmente per sempre. Il ternano conquista la prima vittoria di carriera al Mugello al termine di una battaglia senza esclusione di colpi contro Marc Marquez, Andrea Dovizioso e Alex Rins. Dopo essere partito dalla prima fila, Danilo è rimasto nel gruppo di testa dall’inizio alla fine, rispondendo colpo su colpo a tutti gli attacchi dei rivali, tra cui quello decisivo all’ultimo giro alla San Donato su Marquez e Dovizioso passando in uno spazio piccolissimo, involandosi successivamente verso la bandiera a scacchi.

Niente da fare questa volta per Marc Marquez, che le ha provate ancora una volta tutte per vincere la gara, spremendo la propria Honda anche oltre al limite; il campione del mondo ha provato a prendere subito la testa della corsa provando a fare il ritmo, ma le Ducati dopo qualche giro lo hanno sopravanzato costringendo lo spagnolo a cambiare tattica. Il leader della classifica vince comunque il duello con Dovizioso e Rins, incrementando ulteriormente il proprio vantaggio.

Andrea Dovizioso chiude il podio dopo avere provato a bissare il successo del 2017; il forlivese è stato autore di una ottima partenza nella quale è riuscito a guadagnare ben sei posizioni, mettendosi subito in condizione di lottare per le posizioni di vertice. Andrea ha dovuto poi vedersela prima con un combattivo Alex Rins nelle fasi iniziali e Marc Marquez, venendo beffato nel finale.

Appena fuori dal podio Alex Rins, autore di una grandissima rimonta dalla 13° posizione in griglia e probabilmente penalizzato da un motore non ancora all’altezza di quelli di Honda e Ducati; tanta la differenza sul lungo rettilineo del Mugello, con lo spagnolo che ha più volte compensato lo svantaggio ricucendo lo strappo nel misto. Il numero 42 ha provato anche un attacco finale per il podio alla Bucine, ma Andrea Dovizioso è riuscito a chiudere la porta e beffare il pilota della Suzuki.

Ottima quinta posizione per il primo dei piloti indipendenti, Takaaki Nakagami, mentre 6° è Maverick Vinales, nonché prima Yamaha all’appello; Michele Pirro chiude in 7°.
Sorte amara per gli altri italiani: Francesco Bagnaia scivola mentre si trovava in lotta con Nakagami, Franco Morbidelli subisce la stessa sorte e ancora peggio va a Valentino Rossi.

Il nove volte iridato conclude il fine settimana toscano in modo ancora peggiore di come fosse iniziato; dopo una partenza piuttosto normale, nel tentativo di recupero si aggancia con Joan Mir finendo largo e ritrovandosi in ultima posizione. Epilogo ancora più amaro qualche giro seguente, quando il pilota Yamaha concluderà la propria gara a causa di una scivolata all’arrabbiata 2.