MotoGP: Niente Valencia per Rabat. Proverà a salire sulla GP18 nei test

Lo spagnolo dovrà rinunciare anche all'ultimo round stagionale. Sarà però in pista nei test con la 'nuova' moto

Dopo circa due mesi e mezzo dal terribile incidente a Silverstone, il pilota spagnolo era desideroso di tornare in sella alla Ducati GP17 del team Reale Avintia almeno per l’ultimo round stagionale a Valencia, ma per lui è ancora troppo presto.

Qualche ora fa Tito è sceso in pista proprio a Cheste per testare le sue condizioni fisiche, ma appena tornato ai box, con la sua Ducati Panigale V4 che aveva in dotazione, ha dichiarato: “Sto migliorando! Sono stato di nuovo sulla mia moto, ma non sono ancora al 100% per la gara, e aspetterò l’inizio dei test pre-stagionali (in programma a Valencia il martedì ed il mercoledì successivi al weekend di gara ndr) per tornare in sella alla GP18″. 

“Vedremo come mi sento e poi continueremo a lavorare sulla mia gamba in modo da tornare al top della forma prima della prossima stagione. Questa è la cosa più importante”. Ha rimarcato lo spagnolo.

Anche se reduce da un operazione per la frattura al pollice sinistro, rimediata a Sepang, sarà con buona probabilità ancora una volta Jordi Torres a salire in sella alla seconda Ducati del team Reale Avintia in occasione dell’ultimo round stagionale.