MotoGP, nuove regole per le appendici aerodinamiche

I costruttori avranno tempo fino alla prima gara del 2020 per realizzare i dispositivi aerodinamici come alette e appendici

La MotoGP ufficializzerà a breve una nuova normativa riguardo le appendici aerodinamiche. Le case impegnati nel motomondiale avranno tempo fino alla gara inaugurale della stagione 2020 per realizzare ali e appendici aerodinamiche da montare sulle loro moto.

Questa è una decisione presa in seguito alle polemiche del GP Qatar sul “cucchiaio” adottato dalla Ducati, causando l’ira di altre case come Aprilia e Honda. Esse si schierarono tutte (tranne Yamaha) per il ricorso verso la Ducati, ma quest’ultimo venne respinto e venne confermata la vittoria ad Andrea Dovizioso.

Così facendo, la FIM vuole evitare altre aree grigie nel regolamento così da ridurre polemiche e fraintedimenti come quello del Qatar. Al momento non si sanno ancora i dettagli sulle nuove norme della Grand Prix Commission. Presto però avremo tutte le info dalla Federazione riguardo a queste novità per la stagione 2020 della MotoGP.

About the Author

Andrea Mattavelli
Nato a Gallarate (Varese), classe 1995, appassionato di corse e del motorsport dall'epoca Schumacher-Ferrari. Cresciuto con la Formula 1, ora appassionato di tutte le varie categorie dell'automobilismo (inclusa la Formula E) ;)