MotoGP, nuovi colori e obiettivi per il team Aprilia!

Mancava all’appello solo lei, e puntualmente la Aprilia Racing Team Gresini si è svelata oggi con tutta la squadra MotoGP in Qatar. La RS-GP di quest’anno (che sarà guidata da Andrea Iannone ed Aleix Espargaro) presenta una nuova livrea nera con bordi tricolore e obiettivi quasi obbligatori. Ossia raggiungere costantemente la top 10 e cercare di arrivare a ridosso dei primi. I piloti ci sono e hanno già dimostrato la loro qualità, ma la moto farà quel passo in più che serve per competere con le grandi del motomondiale?

“E’ la stagione della maturità per il nostro progetto.”, commenta il direttore tecnico Romano Albesiano. “Abbiamo fatto un grande lavoro nell’alleggerimento e su ciclistica ed elettronica della nuova moto. Altro fattore centrale è stata la riorganizzazione del nostro reparto corse e il potenziamento del test team (Bradley Smith), elementi fondamentali in MotoGP”.

Parole che vengono condivise anche dal manager Fausto Gresini. “I nuovi inserimenti, da Massimo Rivola ad Andrea Iannone, senza dimenticare Bradley Smith, hanno portato entusiasmo, potenziamento e una riorganizzazione generale che sembra dare risultati incoraggianti. La strada è ancora lunga ma abbiamo le competenze per riuscire nei nostri obiettivi.”

Non vede l’ora invece di scendere in pista Aleix Espargaro, alla sua terza stagione con la moto di Noale. “Sono in una delle squadre migliori della mia carriera sia dal punto di vista tecnico che umano. I primi test sono stati positivi, sono veloce e a mio agio e sento che posso ancora crescere. Ci attende ancora un gran lavoro da fare, ma con gli arrivi di Andrea, Bradley e Massimo non abbiamo scuse.”

“Sta a noi trasformare l’abbinamento pilota-moto italiani in pressione positiva.”, le parole di Andrea Iannone. “Ho affrontato con calma la preparazione al 2019, siamo cresciuti ad ogni uscita e in questo sport non bisogna lasciarsi prendere dalla foga. Onestamente sono rimasto sopreso dalla loro velocità con la quale hanno modificato il progetto dopo le mie richieste. Dobbiamo continuare su questo passo, il feeling c’è.”

About the Author

Andrea Mattavelli
Nato a Gallarate (Varese), classe 1995, appassionato di corse e del motorsport dall'epoca Schumacher-Ferrari. Cresciuto con la Formula 1, ora appassionato di tutte le varie categorie dell'automobilismo (inclusa la Formula E) ;)