MotoGP: Pedrosa operato al polso, rischia di saltare Austin

Ci risiamo. Nel caos del #TermasClash e della divisione d’opinioni tra i pro Rossi, i pro Marquez e i neutrali, nessuno è andato a vedere come stava il povero Daniel Pedrosa. Lo spagnolo, compagno di Marc nella Repsol è stato protagonista nei primi giri di un brutto incidente. Il rider, in seguito ad una manovra poco ortodossa di Zarco all’ultima curva, è finito largo sul bagnato. Con gomme slick, ciò ha causato un highside che lo ha fatto letteralmente decollare dalla sua RC213V per poi finire mestamente a terra.

Il volo di Pedrosa (Repsol Honda) dopo il contatto con Zarco (Yamaha Tech 3). (c) MotoGP

Il volo di Daniel Pedrosa (Repsol Honda) dopo il contatto con Johann Zarco (Yamaha Tech 3). (c) MotoGP

In seguito a questa caduta, lo spagnolo si è recato ieri alla Clinica Dexeus di Barcellona, dove il Dottor Xavier Mir gli ha diagnosticato con la TAC una frattura intra-articolare del radio destro (polso). In seguito ai consigli del dottore, Daniel ha deciso così di fare l’intervento oggi, e l’operazione è riuscita senza problemi. Ora bisognerà valutare le sue condizioni entro le prossime 48 ore. Al momento rischia di non prendere parte al GP delle Americhe di Austin, Texas, in programma nel week-end dal 20 al 22 aprile.