MotoGP, Poncharal deluso da Syahrin

Il boss Tech 3 non è soddisfatto del rendimento del rider malese sulla KTM

Passare da una moto di punta come la Yamaha a una giovane come la KTM comporta sempre qualche difficoltà di adattamento. Chiedere a Johann Zarco, che al momento sta prendendo paga dal compagno di squadra ufficiale Pol Espargaro. Per quanto riguarda il team satellite, ossia la Tech 3, Hervé Poncharal è al momento deluso dalle recenti prestazioni del pilota Hafizh Syahrin.

Il malese, dopo un 2018 sorprendente in cui ha sfiorato il titolo di Rookie of the Year per 4 punti, non è ancora riuscito a trovare il giusto feeling sulla RC16, finendo sempre per battagliare nelle ultime posizioni mentre il rookie Miguel Oliveira andava a punti. “Syahrin è una delusione, perchè noi sappiamo qual’è il suo potenziale.”, ammette Poncharal su speedweek.com. “Le sue prestazioni variano molto, perchè a volte è in grado di girare ben due secondi sotto al tempo che ha fatto nella sessione precedente. Noi non capiamo come sia possibile una differenza così grande.”

Insomma, il rider malese deve darsi una mossa perchè se continua così la sua favola può trasformarsi in un incubo. “Odio essere l’ultimo, ma è finito ultimo e non è una buona posizione.”, aggiunge Poncharal. “C’è ancora del lavoro da fare, lui deve capire come andare in moto più coerente, perchè prima della velocità ci vuole coerenza. Siamo solo al terzo round di questa lunga stagione, ma abbiamo bisogno di vedere Syahrin fare progressi e miglioramenti, oltre che a ridurre il gap dal suo compagno di squadra.”

About the Author

Andrea Mattavelli
Nato a Gallarate (Varese), classe 1995, appassionato di corse e del motorsport dall'epoca Schumacher-Ferrari. Cresciuto con la Formula 1, ora appassionato di tutte le varie categorie dell'automobilismo (inclusa la Formula E) ;)