MotoGP, presentate le Ducati Pramac di Miller e Bagnaia

Con nuove linee e colori disegnate dal Centro Stile Lamborghini, la Ducati Pramac toglie i veli alle sue nuove moto per la prossima stagione della MotoGP. Le due Desmosedici, che verranno guidate dall’esperto Jack Miller (versione 2019) e dal campione uscente Moto2 Pecco Bagnaia (2018), rappresentano anche un modo per celebrare la 18a stagione consecutiva in classe regina della Alma Pramac Racing.

“Mi sono trovato subito a mio agio con la Ducati Pramac.”, afferma Bagnaia. “I test sono andati oltre le mie aspettative, siamo stati molto competitivi in Malesia e in Qatar è andata ancora meglio. Siamo molto avanti come lavoro, questa è una squadra che è in Ducati da molti anni. Con Jack Miller so che potremo lavorare insieme, anche se nei test è stato difficile farlo.”

Anche l’australiano è fiducioso per il nuovo motomondiale. “Sono soddisfatto del lavoro fatto in inverno, questa moto è un grande passo in avanti. Sembra tutto simile all’anno passato, ma in realtà sono cambiate molte cose. Questa nuova moto è incredibile da guidare, lavora molto bene con le gomme e continua a migliorare. E’ bello essere il pilota N.1, ma Bagnaia è un rookie forte, ha fatto molto bene nei test. Sarà un mondiale equilibrato.”

About the Author

Andrea Mattavelli
Nato a Gallarate (Varese), classe 1995, appassionato di corse e del motorsport dall'epoca Schumacher-Ferrari. Cresciuto con la Formula 1, ora appassionato di tutte le varie categorie dell'automobilismo (inclusa la Formula E) ;)