MotoGP, Rossi: “Vincere una gara quest’anno sarà quasi impossibile”

La situazione è complicata in casa Yamaha ma Rossi cerca comunque di non perdere il sorriso ironizzando sulla giornata odierna e sulla stagione in corso

La situazione in casa Yamaha non è delle migliori ma Valentino Rossi cerca comunque di non perdere il sorriso: “Perché dovrebbe essere un anno perso? Visito tanti bei posti e giro il mondo”

L’ironia lascia però presto spazio alla realtà, che lo vede al 9° posto, non veloce come i rivali sul passo e in grande affanno: “Non è successo alcun miracolo. Misano era una pista che poteva darci una mano, non Aragon, tracciato difficile con noi dalle curve lunghe e con poca aderenza. Quando si alzano le temperature, fatichiamo più degli altri, ma anche in condizioni perfette rimaniamo più lenti di Honda e Ducati.  Possiamo lavorare sulle piccole cose, cercare di stressare meno la gomma ed avere un passo decente. Le prestazioni non sono quelle che io, Maverick e Yamaha ci aspettiamo. Bisogna avere pazienza e sperare. Se non accade un miracolo non penso che riusciremo a vincere quest’anno. E’ una situazione difficile, ma io mi impegno come sempre al massimo. Siamo qui per fare delle gare decenti, mantenendo la clama e sperando nel futuro. Secondo me bisogna lavorare su diverse aree per migliorare la M1, sono gli ingegneri a dovere sapere come e dove”

Non è mancata anche una battuta sulla decisione della FIM di allungare la squalifica a Romano Fenati: “Spero che Romano abbia abbastanza forza per tornare a correre perché ha un grande talento”