Rossi-Marini: Due su due

A Sepang arriva la prima vittoria di Marini. Luca ora è pronto a puntare davvero in alto

Citando una celebre frase degli Articolo 31, che dice: “grazie mamma ne hai fatti due su due” viene spontaneo chiedersi se queste non siano le parole più adatte a descrivere cosa possa essere passato per la testa a Valentino, nel momento in cui per il fratello è arrivata la prima vittoria mondiale di carriera.

Non che questa vittoria sia stata un fulmine a ciel sereno, ma di certo è un tassello fondamentale per il percorso di crescita di cui è protagonista. In questo percorso Valentino è stato oltre che un fratello, una guida, un coach; la persona che lo ha trasformato dal ragazzo timido e che spesso sbagliava nel CIV e nel CEV al pilota concreto e freddo che è arrivato alla prima vittoria in Moto2.

Questo successo arriva anche in risposta a tutti coloro che non credevano in Luca, secondo tanti spinto in alto soltanto dal proprio nome. Ed invece eccoci ad oggi, dove si può finalmente parlare di fratelli di successo, proprio come i fratelli Marquez, Espargarò, per cui il talento è di famiglia.

“Sono super soddisfatto, perché ho lavorato tantissimo tempo per raggiungere questi obiettivi. Finalmente in questa stagione sono stati ripagati i miei sforzi. Ancora però c’è tanto da fare, perché ho vinto soltanto una gara. Bisogna ispirarsi al mio compagno di squadra e cercare di fare anche meglio”. Il commento di un emozionato Luca Marini al termine della gara.

 

Belle anche le parole di mamma Stefania che intervistata da Il Resto del Carlino ha commentato felice la prima vittoria di carriera di Luca: “Bella la prima vittoria di Luca e ci poteva stare anche quella di Valentino”. La mamma dei due si è potuta gustare in tv anche l’abbraccio tra i suoi figli ed ha dichiarato: “Certo, mancavo solo io, ma sono troppo mammona ed è meglio che fossi qui. Lo sport è fatto anche di questo”.