Retroscena Mercedes: Hamilton con problemi alle gomme data la chiusura dei fori nei mozzi!

Secondo quanto riportato dall edizione italiana di Motorsport.com, la FIA ha chiesto a Mercedes di chiudere i fori dei mozzi tramite un "sigillante" per evitare il passaggio del flusso tra essi.

© AMuS

Dopo il grosso capitolo dell’illegalità limitata dei mozzi forati introdotti da Mercedes legati ai problemi di raffreddamento e di gestione degli pneumatici, la Federazione internazionale ha chiesto al team di Brackley di porre del silicone all’interno dei fori posizionati sul mozzo, andando così ad ostruire il passaggio del flusso aerodinamico rovente proveniente dagli pneumatici e diretto verso il cerchio per poi essere estratto.

Si è vista ieri una W09 in crisi con la gestione degli pneumatici, soprattutto da parte di Lewis Hamilton forse costretto un pò dato l’errore effettuato dagli strateghi diretti da James Vowles richiamandolo troppo presto ai box sotto regime di Virtual Safety Car, concludendo il GP Texano in terza posizione rimandando la festa mondiale al Gran Premio del Messico.

© Autosport

Oltre a ciò, la casa fornitrice degli pneumatici (Pirelli) ha imposto l’obbligo di aumentare le pressioni al posteriore di circa 1.5PSI in ragion del fatto che la temperatura dell’asfalto sarebbe aumentata di circa 10 gradi rispetto al venerdì poichè mancavano i riferimenti sulle condizioni climatiche a cui abbiamo assistito.

Il risultato della modifica sui fori chiesta dalla FIA, ovviamente non resa pubblica dalla federazione stessa, è bastata per mandare completamente in crisi le gomme nonostante i cerchi OZ introdotti a Spa con le superfici dissipanti rilevate costringendo infatti Lewis Hamilton ad un’ ulteriore sosta ai box per montare di nuovo gomme Soft.

La soluzione del mozzo forato venne studiata dal team quattro volte campione del mondo costruttori Red Bull: in quel caso però, la soluzione fu bandita perchè i mozzi forati della Red Bull avevano un compito ben differente, ovvero ripulire i flussi che andavano ad investire i bargeboard. E’ chiaro che riusciremo a verificare meglio la questione in occasione del GP del Messico.