Svelata a Roma la FIM Enel MotoE World Cup

Dopo le 4 ruote (con la Formula E), anche le 2 ruote vanno verso l’elettrico. Oggi a Roma si è tenuto il lancio della FIM Enel MotoE World Cup, la competizione elettrica del motociclismo che dal 2019 aprirà i battenti. E sarà a tinte italiane: non solo per la sponsorizzazione di Enel (che darà una mano tramite i suoi servizi energetici avanzati Enel X), ma anche per la fornitura di moto da parte di Energica, azienda modenese che per prima ha attraversato la soglia dell’elettrico.

La moto che sarà usata per le corse, la EgoGP, deriva dal modello stradale Ego e può contare su un motore sincrono a magneti permanenti in grado di sprigionare 110KW (147 cavalli) di potenza e una coppia di 200 Nm. Questo vuol dire un andamento da 0-100 in 3 secondi e una velocità massima superiore ai 250 km/h. Non avrà né cambio né frizione e il collegamento tra pilota e moto sarà completamente affidato al ride-by-wire. Loris Capirossi l’ha portata per primo in pista nel tracciato romano di Vallelunga ed è stato presente alla presentazione della MotoE insieme a Carmelo Ezpeleta (boss Dorna) e Vito Ippolito (presidente FIM).

Quest’ultimo ha commentato dicendo: “Siamo lieti di annunciare la partnership tra Dorna ed Enel. E da 25 anni che la FIM lancia un messaggio di sostenibilità. Questo è per noi un aspetto che rappresenta un pilastro fondamentale per il futuro del motociclismo e dell’evoluzione nelle energie alternative. Siamo certi che questa collaborazione (Dorna-Energica-Enel) contribuirà agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile nel mondo dello sport.”

Poi è toccato a Ezpeleta parlare: “Dorna e FIM sono liete di entrare nel mondo della mobilità elettrica. E lo facciamo stringendo una partnership con Enel che sarà anche Sustinable Power Partner della MotoGP. Apprezziamo i loro impegni e i loro valori che incarnano perfettamente i principi della MotoE. Ci aspettiamo molto da questa collaborazione che comprenderà anche IRTA, i team indipendenti della MotoGp e Energica. Insieme riusciremo a rendere la World Cup un grande successo.”

Infine il commento di Capirex sulla nuova moto: “E’ una strana sensazione. Non ci sono frizione e cambio, ma è bello guidare una moto da corsa nel silenzio assoluto! Ed è anche molto veloce”. La FIM Enel MotoE World Cup prenderà il via nel 2019 con 5 gare in Europa che si terranno la domenica tra il warm-up e la gara MotoGP. Al via ci saranno 18 piloti, di cui 14 parte di 7 team indipendenti MotoGP e gli altri 4 con team tra Moto2 e Moto3.