Combinate libere venerdì Magny Cours: Sandi, Mahias e Garcia al comando in STK1000, SSP e SSP300!

Dopo le libere SBK, vediamo come sono andate le libere del venerdì per le altre tre classi del World Superbike sul circuito di Magny Cours!

SUPERSTOCK 1000

Nella Stock 1000 il più veloce come lo scorso round a Portimao è stato Federico Sandi. L’alfiere italiano della BMW ha fatto segnare il miglior tempo in 1’40”135 e ha preceduto uno dei padroni di casa Florient Marino di un solo decimo.

In terza piazza troviamo un ottimo Roberto Tamburini, molto vicino ai primi due, mentre quarto è un altro francese Guarnoni davanti a un altro azzurro Vitali. Italia e Francia quindi sono padroni delle prime cinque posizioni. Sesto posto per il sorprendente ucraino Mykhalchyk davanti a un altrettanto sorprendente Suchet. Faccani è ottavo davanti al turco Razgatlioglu, non benissimo in questo venerdì, e a un altro azzurro D’Annunzio che ha chiuso la top ten.

Il leader del mondiale Michael Rinaldi ha chiuso solo in 11° piazza questo venerdì e proverà a migliorarsi domani visto che si sta giocnado il campionato contro Razgatlioglu. male anche due protagonisti della Stock 1000 come Scheib e Jones, rispettivamente 15° e 16°. Vedremo se questi piloti domani miglioreranno in vista della qualifica!

SUPERSPORT

Nella Supersport è il padrone di casa Lucas Mahias a stampare il miglior tempo della giornata in 1’41”502. Il pilota francese è molto motivato in vista della lotta per il titolo in questo finale di stagione contro il suo rivale Sofuoglu, il quale è 2° staccato di ben 6 decimi dal pilota della Yamaha.

Al 3° posto troviamo il compagno di squadra di Mahias, ovvero l’azzurro Federico Caricasulo che spera finalmente di poter ottenere un buon risultato e magari un podio visto che è da parecchi GP che non arriva. Quarto è PJ Jacobsen davanti al finlandese Tuuli e al sudafricano Morais.

Settima piazza per un bravissimo Zaccone, che è il primo classificato della European Supersport in questo venerdì di Magny Cours. Chiudono la top ten per andare direttamente in SP2 il francese Cluzel, l’italiano Canducci e l’inglese Rea.

Fuori dalla top ten per pochi decimi due piloti azzurri di buon livello come Zanetti, Gamarino e Baldolini. I tre piloti italiani si giocheranno le loro chance di entrare in SP2 nella SP1, nella quale dovranno però stare attenti tra gli altri ad Okubo, Smith e Stapleford. Vedremo chi tra questi piloti entrerà in SP2 e chi poi farà la pole position sul tracciato di Magny Cours!

SUPERSPORT 300

Nella classe leggera del World Superbike il miglior tempo lo ha firmato Marc Garcia. Il pilota spagnolo ha girato in 1’57”079 e ha preceduto il suo rivale per il titolo, ovvero il leader del mondiale per un solo punto Alfonso Coppola. L’italiano però ha chiuso il venerdì lontano 4 decimi dallo spagnolo.

Terza piazza per lo spagnolo Valle, staccato di un solo decimo da Coppola, che ha preceduto il connazionale Perez e la coppia di olandesi formata da Schotman e Deroue. Settima e ottava per altri due azzurri, ovvero Grassia e Facco. Chiudono in top ten valida per l’accesso diretto nella SP2 lo spagnolo Sanchez e il pilota di casa, ovvero il francese De La Vega.

Nella Superpole 1 gli altri nove piloti azzurri lotteranno per i due posti valevoli per andare a giocarsi le prime file del GP di Magny Cours con piloti del calibro di Taylor, Kalinin, Licciardi e con la vincitrice di Portimao, ovvero Ana Carrasco.

Vedremo quindi domani chi conquisterà la pole position sul circuito di Magny Cours in una combattutissima Supersport 300!