Davies si prende la Superpole a Lausitz, Sykes e Hayden in prima fila, sesto Rea.

L’ultima gara sul circuito tedesco del Lautziring ha visto la vittoria della Ducati con allora Troy Bayliss; oggi la Ducati vuole ripartire da quella gara di quasi 10 anni fa: Chaz Davies partirà davanti a tutti in un Round che sarà imprevedibile.

Prima sessione di Superpole condizionata dalle condizioni di pista bagnata e con 2 protagonisti d’eccezione: Jonathan Rea e Davide Giugliano che al termine del venerdì di prove libere non sono riusciti ad entrare tra i primi 10 per la qualifica diretta alla SuperPole 2. Nei primi minuti la pista è bagnata ma si stava asciugando, quindi per i piloti la difficile scelta del tempismo per fare il miglior tempo possibile, con Rea e Giugliano ad aspettare mentre Anthony West continua a girare e a migliorare con la pista che man mano si asciuga, ma a metà sessione tutti scendono con alcuni piloti che rimangono con le intermedie, altri che mettono le Slick, e quest’ultimo sono favoriti anche dall’ultimo settore asciutto e a questo punto gli ultimi giri diventano una battaglia a chi passa il traguardo per ultimo. Alla fine, come da pronostico Giugliano e Rea passano il turno, con il rientrante dalla gara di Misano MotoGP Xavi Forés in terza posizione con la sua Ducati clienti, quindi parte dalla tredicesima posizione in griglia, De Angelis cade nel finale e partirà solo diciottesimo in griglia, dietro di lui Luca Scassa che chiude mono questa SP1 e Vizziello decimo.

La seconda sessione di Superpole, valida per le prime file della griglia di partenza, vede la pista ormai (quasi) asciutta e i piloti cominciano a girare per ritrovare il proprio feeling su questo circuito. Jonathan Rea fa subito il miglior tempo, forte anche dei giri accumulati nella SP1, ma il pilota della Ducati Chaz Davies si mette davanti, voglioso di battere le Kawasaki; ma anche altri piloti come Savadori, Giugliano, Sykes o il rientrante Guintoli si sarebbero battuti per la SuperPole. Infatti Lorenzo Savadori negli ultimi 5 minuti mette la sua Aprilia davanti alla Ducati Panigale del britannico, ma dopo tutti escono, tutti migliorano e Chaz Davies si rimette davanti a tutti, sperando che le Kawasaki Ninja non si mettano davanti. Finale tiratissimo, con un grandissimo Chaz Davies che si prende la Superpole del Round tedesco, con Tom Sykes e la Honda di Nicky Hayden in prima fila, ottima seconda fila per Lorenzo Savadori, che piazza la sua Aprilia RSV4 in quarta posizione, davanti alla BMW S1000R di Jordi Torres e alla Kawasaki di Jonathan Rea, terza fila composta dalla Mv Agusta del britannico Camier, poi Giugliano e la Yamaha di Guintoli, quarta fila per Van Der Mark, Reitenberg e Alex Lowes(che non è riuscito a girare in questa FP2).