La Ducati che non ti aspetti. Xavi Fores comanda la Fp4

Xavi Forès in sella alla Ducati del team Barni è stato il più veloce al termine dell’ultimo turno di libere.

Sessione travagliata, interrotta dalla violenta caduta di PJ Jacobsen, che sarà però al via della gara nonostante il grande spavento.

Forès ha stampato un crono impressionante, 1’31″050, ma chi impressiona davvero è Jonathan Rea, secondo, ma con un passo gara che fa invidia a molti. è l’altra Kawasaki di Tom Sykes, ad una manciata di decimi dalla vetta.

Scorrendo la classifica, troviamo Alex Lowes in 1’31″305, a precedere Marco Melandri e un Chaz Davies, ancora non in piena forma. Si confermano le Aprilia, sicuramente protagoniste anche in gara; 6° è Laverty in 1’31″346 seguito dal compagno Savadori in 1’31″473.

Difficile fare pronostici, con ben 10 piloti in 8 decimi, ma le Kawasaki restano favorite sul passo gara, attenzione a Savadori, Camier (9° in questa sessione) e Fores, che con buona probabilità si potranno giocare il podio, se non qualcosa di più.