SBK Imola Prove 3: Rea domina ancora, le Ducati pagano quasi un secondo

Il campione del mondo continua a farla da padrone in quel di Imola e rifila quasi nove decimi alle Ducati

Jonathan Rea dopo la giornata di ieri sembra essersi ulteriormente galvanizzato e conquista anche l’ultima sessione di prove libere prima della Superpole.

Gli ultimi venti minuti di prove sono stati inoltre interrotti a metà turno a causa di un problema tecnico per Micheal Ruben Rinaldi che ha provocato una bandiera rossa e ha interrotto momentaneamente le prove

Il campione del mondo domina letteralmente le FP3 ed è l’unico a girare sotto il muro dell’1.46, stampando un 1.45.893 che lo proietta in cima alla lista dei tempi, ma soprattutto rifila quasi un secondo ai diretti inseguitori, in primis le Ducati.

Chaz Davies ed Alvaro Bautista sono infatti 2° e 3° ma pagano un distacco di ben nove decimi dal pilota della Kawasaki, con i due alfieri di Ducati che continuano a perdere tantissimo nell’ultimo settore.

Si rivede Alex Lowes davanti, con il britannico della Yamaha che gira in 1.47.046, primo dei piloti oltre tale soglia, che chiude in 4° posizione, davanti alla BMW di Tom Sykes.

Sesto Leon Haslam, seguito da Marco Melandri e Toprak Razatlioglu, che hanno un ritardo di oltre un secondo e mezzo.

Chiudono la top ten Micheal Van Der Mark e Reiterberger, 9° e 10° con quasi due secondi di ritardo.