SBK is back: Preview statistiche e orari del GP Germania!


Dopo una lunga pausa estiva di 2 mesi, le moto derivate di serie riaccendono i propri motori per il Gran Premio della Germania: qui, sul circuito del Lausitz, in uno dei paesi più tradizionali e importanti del MotorSport si disputa il decimo round del mondiale SuperBike.

Questo circuito, situato vicino Klettwitz e noto in passato anche come Lausitzring, torna nel mondiale SBK dopo 9 anni dalle sue ultime gare nel 2007(vinte dal giapponese Noriyuki Haga con la Yamaha e l’australiano Troy Bayliss con la Ducati), ed è stato inaugurato nel 2000 come Eurospeedway Lausitz, questo perché oltre ad avere dei circuiti per le gare automobilistiche e gare motociclistiche include anche una pista ad alta velocità che richiama le tipiche “ovali” americane, come Indianapolis o Daytona. Questo impianto ospita anche gare della DTM, il campionato tedesco per auto da turismo, ma la pista per la SuperBike è lunga 4.3 Km e conta 13 curve, 7 a sinistra e 6 a destra, con una sezione di curve lente(da curva 2 a curva 5) subito dopo la partenza che indurrà i piloti a stare attenti a non colpirsi tra di loro, mentre le chance per passare non mancheranno, soprattutto alla curva 1, tra curva 6 e curva 7, una chicane sinistra-destra dopo il secondo dei due rettilinei dell’ovale, a curva 9, una lunghissima curva a destra di 180 gradi, e a curva 10.

Ci siamo lasciati 2 mesi fa a Laguna Seca con la grande battaglia per il podio Ducati-Kawasaki, con la casa giapponese che dopo 2 grandi battaglie ha vinto Gara 1 con Rea e Gara 2 con Tom Sykes; Se nella prima gara abbiamo dovuto assistere al ritiro di Chaz Davies per la caduta della sua Ducati Panigale, nella seconda abbiamo visto forse per la prima volta dopo tanto tempo dei problemi meccanici affliggersi sulla Kawasaki Ninja del campione in carica e leader attuale Jonathan Rea, che l’hanno costretto al ritiro.

Campionato che ha visto finora la Kawasaki comandare ancora con ben 13 gare vinte su 18 fatte(8 per Rea e 5 per Sykes), a seguire la Ducati con 4 vittorie per Davies(entrambe nelle 2 gare di Aragon e Imola) e la Honda con 1 vittoria(quella di Nicky Hayden in gara 2 a Sepang, Malesia). Classifica piloti che vede Jonathan Rea davanti a tutti con 368 punti, Tom Sykes che insegue a 322 punti e Chaz Davies in terza posizione con 260 punti, mentre per la costruttori Kawasaki che domina con 421 punti, Ducati salda al secondo posto con 326 punti e Honda terza con 241 punti.

Per la Yamaha SBK dopo che Alex Lowes è andato in MotoGP a sostituire Bradley Smith, Sylvain Guintoli rientrerà in pista con la sua Yamaha YZF-R1. Per il francese campione del mondo 2014 con l’Aprilia un lungo stop dopo l’incidente nelle qualifiche di Imola, che l’ha costretto ad un lungo stop, ma ora è tornato, e spera di ritornare presto in forma.

La Superbike sarà visibile sia su Italia 1 sia su Eurosport in diretta(tranne le qualifiche dove saranno visibile solo su Eurosport) mentre se volete vedere prove libere, qualifiche e gare anche delle classi minori potete vederle su Italia 2; Il venerdì di prove però non sarà visibile da nessuna parte. Di seguito gli appuntamenti per la classe SBK: Sabato prove libere alle 8:40, solo su Italia 2, qualifiche Superpole alle 10:30 visibili su Italia 2 e Eurosport, mentre Gara 1 scatta alle 13 in diretta su tutti i canali già citati; Domenica invece Warm up alle 9:25 solo su Italia 2 e Gara 2 alle 13 su tutti i canali già citati; per le altre classi, tutto il loro programma di Sabato e Domenica è visibile in mattinata solo su Italia 2.