SSP Imola Prove 3: Caricasulo ancora davanti a tutti

Il pilota italiano è ancora una volta il più veloce in pista davanti a Jules Cluzel e Raffaele De Rosa, con quest’ultimo che paga però un secondo di ritardo

Non poteva cominciare in modo migliore il sabato di Federico Caricasulo dopo un venerdì concluso con una caduta durante gli ultimi minuti della seconda sessione di prove libere. Il pilota italiano del team BARDAHL conquista anche il terzo turno davanti a Jules Cluzel, con i due che sono gli unici piloti in grado di girare sotto la soglia dell’1.52 e sono separati da appena un decimo.

Inizia bene anche la mattina di Raffaele De Rosa, che porta la sua MV Augusta in 3° posizione forte del proprio 1.52.023, primo pilota in 1.52 e distante quasi un secondo dal cronologico di riferimento fatto segnare dal connazionale. Servono pochi millesimi prima di trovare Gradinger, con l’austriaco che conclude in 4° posizione ad un soffio dal pilota della MV.

Randy Krummenacher è 5° e primo dei centauri sopra il secondo di ritardo e precede un ottimo Ottaviani, Wild Card qua ad Imola, che porta SGM in 6° posizione e si prepara a gridare battaglia sia per la superpole che per la gara.

L’italiano precede le due Kawasaki del team Puccetti di Mahias e Okubo, separati anche loro da pochi millesimi e lontani un secondo e tre decimi dal miglior giro fatto registare questa mattina da Caricasulo.

Ancora buona la prestazione di Massimo Roccoli, anche lui Wild Card come Ottaviani, che con la Yamaha del Team Rosso Corsa si posiziona in 9° posizione ed è molto vicino agli alfieri di Puccetti.

Chiude la top ten Ayrton Badovini, che ha un ritardo di oltre un secondo e mezzo dalla vetta e gira in 1.52.659 davanti a Isaac Vinales.