Superbike – Bautista resta con i piedi per terra: “Non possiamo battere subito Rea”

Dopo ben otto stagioni in MotoGP, nelle scorse settimane a Jerez il pilota di Talavera de la Reina ha avuto occasione di provare per la prima volta la Ducati Panigale V4 con cui gareggerà nel 2019. Nonostante sia riuscito ad imporsi fin da subito sullo stesso ritmo del compagno di squadra: il gallese Chaz Davies, Alvaro ha potuto anche constatare lo strapotere dell’accoppiata Rea-Kawasaki che vige nel campionato da diverse stagioni.

“Molti pensano che provenendo dalla MotoGP vincerò subito. Ma non è così semplice. Non puoi venire qui e sconfiggere Jonathan Rea così facilmente” ha dichiarato Alvaro, intervistato da Speedweek. “È il miglior pilota Superbike di sempre e conosce perfettamente la sua squadra e la moto. Mi sono prefissato l’obiettivo di sfidarlo ogni tanto, il che sarà una grande sfida per noi”.

L’ex pilota dell’Angel Nieto team tornerà in pista a gennaio. Nel frattempo continuerà ad allenarsi in motocross, cercando di non prendere troppi rischi.