Superbike Donington, Superpole Race: Ancora Rea, ma che spavento!

L’inglese conquista la vittoria anche nella gara sprint approfittando della bandiera rossa

La consueta gara sprint domenicale è stata resa ancora più corta dal rocambolesco incidente innescato dalla rottura di Peter Hickman. A rimanere coinvolti, all’ingresso del tornante Melbourne sono stati Ryuichi Kiyonari, Sandro Cortese, Tati Mercado e Alessandro Delbianco, volati sull’olio lasciato in pista della BMW del pilota britannico.

Tutto ciò non ha fermato Jonathan Rea, capace di regolare Tom Sykes prima dello stop, avvenuto a tre giri dal termine. Il pilota britannico, secondo al momento dello stop si è visto sottrarre il secondo posto: nel giro di rientro è infatti scivolato sull’olio, non riuscendo a rientrare ai box in sella alla sua BMW. Approfittano dell’esclusione del pilota inglese Toprak Razgatlioglu e Leon Haslam scalano rispettivamente in seconda e terza posizione. Chiude quarto Alvaro Bautista, perdendo così ulteriore terreno dal campione del mondo in carica.

Loris Baz si conferma miglior pilota Yamaha in pista, a precedere Alex Lowes e Chaz Davies. Completano il gruppo dei migliori dieci: Michael van der Mark, Jordi Torres e Marco Melandri. Chiude undicesimo Michael Ruben Rinaldi, nonché ultimo dei piloti classificati.