Superbike: I piloti tornano in pista per una due giorni di test a Misano

Le derivate scaldano i motori nei test di Misano in vista del sesto round che si correrà a Jerez

In vista dell’Acerbis Spanish Round che andrà in scena dal 7 al 9 giugno, i top team scenderanno in pista al Misano World Circuit Marco Simoncelli per una due giorni di test. Lo stesso tracciato italiano sarà sede del settimo appuntamento stagionale a fine giugno. Le sessioni di entrambe le giornate comprenderanno due turni: 09-13 e 14-18.

Presenti in pista gli alfieri del team ARUBA.IT Racing – Ducati, costretti per la prima volta ad inseguire dopo la splendida doppietta portata a casa da Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) nel round 5. A Misano si rimpolperà anche lo squadrone Yamaha: il quartetto si trasformerà in un quintetto, con l’arrivo di Ten Kate Racing che farà però il debutto ufficiale soltanto ad Jerez con Loris Baz.

Tanto lavoro da fare in casa BMW Motorrad, con una S1000RR sempre più vicina a lottare costantemente per il podio, ma con particolare attenzione nel cercare di risolvere i tanti problemi di gioventù che affliggono la moto tedesca. Perso Leon Camier, ancora in fase di recupero dopo la caduta rimediata ad Imola, Honda potrà avvalersi del prezioso contributo di Xavi Fores che andrà ad affiancare il tester Yuki Takahashi e il giapponese Ryuichi Kiyonari. Non solo team ufficiali: a rappresentare i team indipendenti ci saranno il Barni Racing Team, con Michael Ruben Rinaldi, e il Team Pedercini Racing, con Jordi Torres, oltre a Fuligni e De Rosa che continueranno a lavorare con la MV Agusta F3 (WorldSSP).

Cercherà il riscontro in pista il fornitore di pneumatici Pirelli che porterà a Misano quattro nuove specifiche posteriori, che se accoglieranno pareri positivi potrebbero fare il loro debutto nel round inglese di Donington.