Superbike – L’ing. Marinelli lascia Ducati al termine della stagione

Con il 3° titolo consecutivo di Rea nel sacco, la Superbike viene scossa da un ‘terremoto’ dei rivali della Kawasaki. Infatti l’ingegnere Ernesto Marinelli, dal 2010 responsabile del progetto WSBK Ducati, lascierà la casa di Borgo Panigale alla fine del 2017. Il motivo della scelta dell’ingegnere modenese è la ricerca di nuove sfide e prospettive, offerte dalla Termignoni, cui diventerà direttore tecnico. Ernesto è approdato in Ducati con la Superbike nel 1995, ha assunto la direzione tecnica nel 2003 e da li ha conquistato con la casa di Borgo Panigale 5 titoli piloti (Hogdson 2003, Toseland 2004, Bayliss 2006/2008 e Checa 2011) e 6 costruttori (2003, 2004, 2006, 2008, 2009 e 2011).

“Non è facile cambiare pagina dopo 22 anni, soprattutto se si chiama Ducati” – ha commentato Ernesto Marinelli“Ma per me è giunto il momento di alzare l’asticella. Lascio con la consapevolezza di aver condiviso e vissuto sia soddisfazioni indimenticabili che le delusioni e sconfitte. Fatti che mi hanno segnato e fatto capire che la frase ‘Never give up’ è uno stile di vita. Ho deciso di mettermi di nuovo in gioco, conscio che quello che lascio avrà sempre un posto importante nei miei ricordi e nel mio cuore: Grazie Ducati!