Superbike Phillip Island, Prove 1-2: Lotta a colpi di millesimi tra Bautista e Rea. Si conferma Sykes

Alvaro Bautista è il più veloce nella prima giornata di prove sul circuito australiano. Dopo aver pagato 21 millesimi nella sessione mattutina, comandata da Rea, lo spagnolo ha ristabilito le gerarchie nel secondo turno quando ha staccato un 1’30.327, inferiore di 14 millesimi rispetto al tempo del campione del mondo in carica.

Terza posizione per l’altro pilota del Kawasaki Racing Team Leon Haslam, capace di fermare il cronometro ad un decimo abbondante dal compagno di box. Quarto Tom Sykes, a conferma della bontà del progetto BMW. L’inglese precede Alex Lowes, scivolato nel turno pomeridiano ed un sorprendente Leon Camier (1’30.792). Chiudono il gruppo dei primi dieci: Cortese, Reiterberger, van der Mark e Razgatlioglu.

Tredicesimo crono per Marco Melandri (+0.932), scavalcato persino da Torres e Rinaldi (Barni Racing Team). Non è riuscito a trovare ancora la fiducia necessaria in sella alla sua Panigale V4 Chaz Davies, 14° al termine della giornata a +1.007 dalla vetta. Ancora più staccati Laverty, Mercado, Kiyonari (caduto) e Delbianco, protagonista di qualche escursione di troppo. Chiude la classifica la wild card Herfoss.

 

L'immagine può contenere: testo