Superbike Test Phillip Island, Day 1: Melandri e Ducati volano mentre Rea e Sykes cadono

I piloti e team della Superbike sono quasi pronti per l’inizio della stagione 2018. Ma prima c’è un’ultima pratica da archiviare. L’ultima 2 giorni di test pre-campionato si sta disputando a Phillip Island, sul circuito dove tra una settimana saranno messi in palio i primi punti iridati. La prima giornata si chiude sotto il segno di Ducati e di Marco Melandri. Il rider italiano ha infatti stampato il miglior crono in 1:30.727 ed è stato l’unico a scendere sotto la soglia del 31.

A seguire sono le due Kawasaki di Tom Sykes (a 341 millesimi) e di Jonathan Rea (533 millesimi), ma non è un inizio fulminante. Anche per il fatto che ambedue i piloti sono caduti durante questa giornata, fortunamente senza conseguenze. Però non è il miglior modo per affacciarsi ad un mondiale in cui saranno chiamati, ancora una volta, a difendere la loro corona.

Al 4° posto c’è la sorpresa Leon Camier sulla Honda, poi in quinta posizione troviamo Michael Van Der Mark sulla Yamaha. Chissà se le due case giapponesi non possano recitare un ruolo da out-sider di fronte al duo Kawasaki-Ducati… Poi al 6° posto c’è Xavi Fores con la Ducati del team Barni. In settima posizione troviamo l’Aprilia Milwaukee di Eugene Laverty, a seguire Alex Lowes con la Yamaha e Jordi Torres con la MV Agusta.

Chaz Davies chiude la Top 10 davanti alla BMW Althea di Loris Baz e all’altra Aprilia di Lorenzo Savadori. Tra i team clienti spuntano le 3 Kawasaki di Toprak Razgatlioglu (Puccetti), Roman Ramos e Leandro ‘Tati’ Mercado, rispettivamente in 13a, 14a e 15a posizione. L’ultima moto ufficiale è la Honda di Jake Gagne, al 17° posto in classifica.